Alchimie per Audiofili
Ciao a tutti!!
Se siete appassionati di audio dateci una mano a sviluppare ed a far crescere questo forum indipendente e senza sponsor.
Lo Staff di A.p.A.
Ultimi argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 23 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 23 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 112 il Dom Ott 09, 2016 8:42 am
Sondaggio

Che tipologia di diffusore vorreste?

44% 44% [ 14 ]
56% 56% [ 18 ]

Totale dei voti : 32

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Parole chiave

Settembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

Calendario Calendario

Yaqin MS-12B modifiche stadio linea tweaking & mods

Lun Ago 27, 2012 5:31 pm Da MaurArte

Lo stadio linea ed alimentazione originale:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Stadio linea modificato con tensioni di riferimento

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Resistenze ad impasto di carbone tutte da 1/2W escluso quella di catodo da 33K che deve essere da 1W
Condensatore di uscita da 2,2uF in polipropilene metallizzato di buona qualità


Commenti: 526

pre phono tc-750 eliminare riaa

Lun Set 04, 2017 8:46 am Da wakaJawaka

Buongiorno ragazzi;
non fate caso alla bizzarra richiesta, ma per esperimenti di conversione vinilica, dovrei togliere lo stadio riaa al pre phono tc750 (la riaa la applicherò dopo via software)

l'idea è questa  http://www.pspatialaudio.com/flatpreamp.htm

Normalmente, dovrei togliere c4 e e c5 (magari ponticellare c5), per usare il pre come solo stadio di guadagno senza equalizzazione, ma se …

Commenti: 4

2 moduli in BTL con tpa3118 per fare un integratino stereo (?)

Lun Ago 14, 2017 4:47 pm Da Andrea196

Salve,
Da quello che si legge in giro sembra che il tpa3118 sia superiore come qualità del suono rispetto al 3116,
quindi la curiosità mi spinge a chiedervi [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  :
qualcuno ha già giocato con questi economicissimi moduli?


Commenti: 7

Pomice Buffer ad operazionali (by Vincenzo e Aris69)

Mer Giu 13, 2012 10:15 pm Da Dan73

Ho rielaborato (per modo di dire) il progetto di Vincenzo e Aris69 prima di montare i componenti volevo sapere se nontate qualcosa di sbagliato nello schema.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Metto anche gli schemi originali per un utente del t-forum che me li ha chiesti (di la non li trovo più [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] )

Alimentazione con massa virtuale (0-18 V)
[url=http://www.servimg.com/image_preview.php?i=195&u=14367165][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Commenti: 1

Kit 6SN7-SRPP su ebay

Gio Mar 09, 2017 8:29 am Da superluca71

Maurizio che ne pensi di questo?

Link

Commenti: 3

il mio OTL con 6c33c

Sab Dic 28, 2013 8:43 pm Da ideafolle

dopo 3 protipi, ed indecisioni varie di natura estetica, ed di alimentazioni a supporto o deciso di farlo cosi. si svilupera in verticale con le valvole montate in orizontale . lo schema e' quello di bebo marotta MK2 con laimentazioni modificate secondo la capocia mia ........speriamo bene bo!!!!!!!   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  un sentito ringraziamento a  SONTERO   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  (giovanni ) per la sua …

Commenti: 280

Prossimo finale: MyRef, MPC-MK2 o Abletec ALC0240-2300

Lun Apr 14, 2014 7:25 pm Da Jumping

Vorrei cimentarmi con una di queste realizzazioni, probabilmente dopo l'estare, in particolare
il Myref o l'MPC mi intrigano, qualcuno del forum li ha costruiti entrambi o uno dei due?

Commenti: 266

in quel di camaiore lido (luca)

Mar Nov 29, 2016 4:16 pm Da ideafolle

piccola rece in quel di (lido di camaiore)
un amico mi a chiesto........
Filippo Calcagno A zii, e tu l'ampli a reazione nucleare, quello con 8 missili, come l'hai portato?

Commenti: 1

AMPLI X CUFFIE X TIMIDO

Dom Dic 27, 2015 6:46 pm Da ideafolle

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  si comincia, questo e' l'ampli x cuffie che sto facendo a timido ( carmine) sto usando un case che gia avevo , e che verra restaurato pure con un nuovo pannelli anteriore .come schema sto usando..........boo! me lo sto a inventa mano mano che vado avanti ,prendendo spunti e idee da vari schemi [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  se tutto va be' dovrebbe pure sona [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  be' almeno cie provo [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Commenti: 101


Economici, bensuonanti e affidabili: restauriamo i nostri Lenco a puleggia!

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Economici, bensuonanti e affidabili: restauriamo i nostri Lenco a puleggia!

Messaggio  rattaman il Gio Apr 05, 2012 5:58 am

ecco, mi mancava tutto ciò, ora rivedere le tue spiegazioni passo passo e le tue foto mi riempiono gli occhi e la mente Very Happy
avatar
rattaman

Messaggi : 110
Data d'iscrizione : 25.03.12

Tornare in alto Andare in basso

CAPITOLO 2 - Il Plinth!

Messaggio  Vicè il Gio Apr 19, 2012 6:49 am

Rieccomi!
Altro punto debole di questi eccellenti giradischi è il plinth (mobile) che ha addosso il peso degli anni e che non è certamente "high-end" (truciolare molto leggero, sospeso dal telaio o dal mobile a seconda dei modelli)... La soluzione più semplice e meglio suonante, come per gli altri giradischi a puleggia (es. Garrad 301 e 401), è la costruzione di un plinth pesante rigido.
La soluzione più adottata, solitamente, è l'uso di pannelli in multistrato sagomati strato per strato per accogliere il telaio e le parti meccaniche, lasciando meno possibile degli spazi vuoti. Su Lenco Heaven per gli utenti registrati è disponibile un ECCELLENTE template per realizzare questo magnifico plinth:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Una volta tagliati 5 pannelli identici da 18mm, col seghetto alternativo si praticano gli scassi e infine si incollano.
Il suddetto plinth si trova anche già realizzato da un artigiano su eBay a prezzi più che ragionevoli.

Ed ecco il 75S del quale su queste pagine avete seguito il restauro, appena montato sul nuovo plinth, insieme a una mitica Shure V15-IV:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Riporto anche il link che, una volta registrati sul forum LH, permette di scaricare il file da stampare in formato A0 con il plotter SENZA ridimensionalo:

http://www.lencoheaven.net/forum/index.php?topic=503.msg113637#msg113637

Buona Musica! Smile

_________________
A man is rich in proportion to the number of things he can afford to let alone - Henry David Thoreau

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Vicè
Moderatore Master DIY
Moderatore Master DIY

Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 17.01.12
Età : 39
Lavoro/Interessi : Fotografo/DIY audio
Hobby : Audiocostruzione

Tornare in alto Andare in basso

Re: Economici, bensuonanti e affidabili: restauriamo i nostri Lenco a puleggia!

Messaggio  Ivan il Gio Apr 19, 2012 7:48 am

Vicè ha scritto:La soluzione più semplice e meglio suonante, come per gli altri giradischi a puleggia (es. Garrad 301 e 401), è la costruzione di un plinth pesante rigido.
La soluzione del telaio sagomato, pesante e ove possibile senza fondello si sceglie in base alla trazione del giradischi (va bene per tutti i puleggia) o in base alla tecnologia della sospensione o per meglio dire dell'ancoraggio al telaio?
Oppure si deve valutare caso per caso?
Mi sono spiegato? scratch C'è un criterio ad ampio respiro, che possa guidare la scelta?
avatar
Ivan
♪ Moderatore ♪
♪ Moderatore ♪

Messaggi : 544
Data d'iscrizione : 05.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Economici, bensuonanti e affidabili: restauriamo i nostri Lenco a puleggia!

Messaggio  gab il Gio Apr 19, 2012 1:05 pm

CHE SPETTACOLO! Ormai i complimenti si sprecano Vicè, ma è impossibile non farteli ogni volta... Wink

gab

Messaggi : 22
Data d'iscrizione : 22.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Economici, bensuonanti e affidabili: restauriamo i nostri Lenco a puleggia!

Messaggio  diechirico il Ven Apr 20, 2012 8:19 am

grandissimo vicè!
a occhio mi sembra l'unità di umberto. giusto?
avatar
diechirico
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪

Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 06.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Economici, bensuonanti e affidabili: restauriamo i nostri Lenco a puleggia!

Messaggio  Arzach il Lun Lug 09, 2012 11:04 am

Ciao a tutti
Sono nuovo del Forum e ho trovato interessantissimo l'argomento di Vicè, infatti lo sto seguendo passo-passo per restaurare il mio Lenco L75S. Ho un dubbio, i vaetti del braccio sono in pessime condizioni, vale la pena ricablarlo? oppure è meglio sostituirlo con un altro braccio più performante? e qualé? non voglio fare una nuova sede per il braccio, vorrei usare quello esistente., ma non so che braccio mettere, avevo pensato a uno SME 3009 improved, secondo voi è compatibile?
Grazie per l'eventuale aiuto e complimenti per l'articolo.

Arzach

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 09.07.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Economici, bensuonanti e affidabili: restauriamo i nostri Lenco a puleggia!

Messaggio  blues 66 il Lun Ago 11, 2014 2:42 pm

Shocked Viceè ciao , ciao  a tutti
Ehh eee !!  siamo in due  qui , Io e l'utente Arzach , che poi non ha più postato Crying or Very sad pensavo continuavi con gli articoli , mà non ho visto più nulla a riguardo di questo meraviglioso Giralacche  Wink 
ho bisogno di  aiuti , visto che su lenco heaven purtroppo del L75 S si trova ben poco... il Link del Manuale non è più possibile scaricarlo
siccome ho il Braccio a S " che devo registrare mi trovo spaesato  Embarassed 

quindi , leggendo la guida di altri forum , purtroppo non son riuscto a regolarlo ...oh almeno l'ho regolato mà , non sò se è giusto  Rolling Eyes 
quindi volevo chiederti un paio di delucidazioni  

Grazie in anticipo
 Question 
lo 0 del braccio i pesi dietro come devo settarli  ?
cene sono 2 uno piu piccolo , e l'altro graduato
Come stilo ho messo , una Audio Technica AT75 E ,

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
blues 66

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 12.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Economici, bensuonanti e affidabili: restauriamo i nostri Lenco a puleggia!

Messaggio  Vicè il Mar Ago 12, 2014 10:35 am

Chiedo scusa ad Arzach per il ritardo. Il braccio dritto personalmente non lo amo ma c'è chi lo usa con soddisfazione. Se l'articolazione in plastica (i V-Block) è logora, così come è normale che sia dopo tutti questi anni, c'è chi la costruisce e la vende:
http://www.svalanderaudio.com/vinyl/lenco.php
Ma esistono anche altre soluzioni. C'è chi lo ha ricostruito in metallo, irrigidendo anche altre zone deboli del braccio. Il braccio dritto con il suo portatestine non forato ha una massa effettiva di 23 grammi, il che rende particolarmente difficile l'abbinamento con una mm a media o medio-alta cedevolezza, ma lo rende anche perfetto per testine MC a bassa uscita come la DL103, normalmente difficili da abbinare ai bracci moderni per via della bassa cedevolezza.

Invece il braccio a S è di buona qualità e, a meno che non si voglia montare testine particolari (es. a cedevolezza molto alta) o particolarmente pregiate, non vale la pena sostituirlo.
La pagina con le FAQ sul braccio c'è ancora ed è questa:
http://www.lencoheaven.net/forum/index.php?topic=11154.0

In basso trovate due link alle pagine dedicate ai bracci compatibili (drop-in). Io ho modificato il top plate sul mio in modo da potere montare qualsiasi braccio ma, ripeto, se avete un tipo a S va bene già quello. Ero riuscito a trovare un pdf con tutte le regolazioni. Dammi il tempo di cercarlo e lo posto... ;-)

_________________
A man is rich in proportion to the number of things he can afford to let alone - Henry David Thoreau

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Vicè
Moderatore Master DIY
Moderatore Master DIY

Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 17.01.12
Età : 39
Lavoro/Interessi : Fotografo/DIY audio
Hobby : Audiocostruzione

Tornare in alto Andare in basso

Re: Economici, bensuonanti e affidabili: restauriamo i nostri Lenco a puleggia!

Messaggio  Vicè il Mer Ago 13, 2014 7:38 pm

Eccomi.
Allora, intanto un link che può interessarti:
http://www.lencoheaven.net/forum/index.php?topic=9003.msg146128#msg146128

Il braccio a S è un OEM della (ottima) casa giapponese Jelco e si tratta del modello SA13 LTI. E' robusto e semplice da regolare: il contrappeso laterale (18) non va toccato e va regolato quello posteriore (1) come gli altri bracci, cioè trovando il punto di bilanciamento, portando a 0 la ghiera (2) e poi girarli insieme fino al peso di tracking force consigliato dal costruttore della testina. L'antiskating a leveraggi (c) va regolato allo stesso peso del tracking force della testina.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


_________________
A man is rich in proportion to the number of things he can afford to let alone - Henry David Thoreau

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Vicè
Moderatore Master DIY
Moderatore Master DIY

Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 17.01.12
Età : 39
Lavoro/Interessi : Fotografo/DIY audio
Hobby : Audiocostruzione

Tornare in alto Andare in basso

Re: Economici, bensuonanti e affidabili: restauriamo i nostri Lenco a puleggia!

Messaggio  blues 66 il Dom Ago 17, 2014 9:42 am

Vicè ha scritto:Eccomi.
Allora, intanto un link che può interessarti:
http://www.lencoheaven.net/forum/index.php?topic=9003.msg146128#msg146128

Il braccio a S è un OEM della (ottima) casa giapponese Jelco e si tratta del modello SA13 LTI. E' robusto e semplice da regolare: il contrappeso laterale (18) non va toccato e va regolato quello posteriore (1) come gli altri bracci, cioè trovando il punto di bilanciamento, portando a 0 la ghiera (2) e poi girarli insieme fino al peso di tracking force consigliato dal costruttore della testina. L'antiskating a leveraggi (c) va regolato allo stesso peso del tracking force della testina.

Vicè ciao grazzissime andrò a leggere  i contenuti , del LINK Lenco H.  tra l'altro mi son iscritto pure ...ma postando mi hanno risposto sul classico braccio dritto ,sul modello 75 L dove poi parlavano de il peso dell'antiskating , è quelllo col Filo  il quale è tutto diverso dal Mio Rolling Eyes  vabbè
Ti devo dire che  , non mi pare sia un Jelco  Crying or Very sad 

tornando a l discorso  nel tuo post invece mi dici che il pesetto N18 non era dà toccare , eeehh  Laughing  purtroppo l'ho toccato ! ed è proprio ciò che mi fà imbestialire ,e  mi domando ovvero ??  se uno lo tocca ...non può rimetterlo a posto?
Altra cosa ,  sistemando i pesi di lettura , quando trovi lo 0 , poi devi regolarne l'antiskating ... portando verso  in centro  la testina .
Bene qui dovrei avere la forza centripeta che, sposta il braccio verso l'interno ...bè a meè non succede ,  anzi mi torna verso l'Esterno ... :
 Suspect 
Mi sà che qui cè qulcosa che non và bene : mi sà che è dà smontare  e rivedere , sotto dove appoggia il bracciio il fulcro cè una molla , e forse il controdado è avvitato troppo... vedrò
avatar
blues 66

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 12.02.12

Tornare in alto Andare in basso

richiesta informazioni al grande Vicè

Messaggio  lazarus il Lun Mar 07, 2016 5:08 pm

Entro solo oggi nel forum (anche se è passato un pò di tempo da quando è stato apereto) x chiedere delucidazioni al mitico Vicè, (spero sia ancora disponibile a rispondermi) in quanto ha di certo esaudito qualsiasi informazione sul come rimettere a nuovo un piatto di certo vecchiotto ma ancora di grande effetto. Io ho un Lenco l75/S che purtroppo mi da un problema sul selettore speed control (meccanica dei giri)... devo giocarci un pò... troppo... per far partire i 45... da cosa può dipendere? Spero solo di non doverlo mettere in soffitta. Certo di una tua risposta esaustiva porgo i miei saluti a tutti i partecipanti al forum.

Vicè ha scritto:Ed eccoci al secondo intervento sul motore: la lubrificazione del cuscinetto posteriore.
Innanzi tutto occorre individuare le due viti sulla piastra sopra i morsetti di alimentazione:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Una volta svitate occorre estrarre tutti i pezzi: la guarnizione rettangolare, la molla, l'anello e infine il cuscinetto:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Quindi con il liquido sgrassatore (va sempre bene il kerosene o quello a base d'alcool) si procede con la pulizia della camera:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

E quindi dei singoli pezzi:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Come per il cuscinetto anteriore, si procede poi con l'ingrassaggio del lato rivolto verso l'interno (sempre con grasso al litio) facendo attenzione a non ingrassarne il foro:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Va quindi inserito nella sua sede e, con l'aiuto della siringa, lasciamo cadere un paio di gocce di olio sul perno della puleggia:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Poi si procede con l'anello, solamente sul lato svasato.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

E mettiamo in sede anche questo:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Altro grasso sopra e attorno e quindi la molla:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Infine la guarnizione: dopo anni di uso, il lato interno sarà abbastanza logorato:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ne approfittiamo quindi per girarla e usare il lato opposto:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Adesso possiamo richiudere tutto con le due viti:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Provate adesso a ruotare la puleggia: tutta un'altra cosa! Cool

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

A presto con la taratura della puleggia! What a Face
v.

lazarus

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 06.03.16
Lavoro/Interessi : hi-fi
Hobby : tutto ciò che riguarda la musica

Tornare in alto Andare in basso

rumore

Messaggio  apangepelopo il Dom Mar 12, 2017 3:32 pm

Buongiorno a tutti, sono nuovo di questo forum
Ho un L78se, quando gira il motore non si sente nessun rumore, appena appoggio la puntina si nota un discreto rumore di fondo (tipo un "U" continuo) e lo si nota di più se lo si ascolta una cassa alla volta; Ho sostituito la puleggia con quella della Autosilente e i cavi rca.
Ho cercato di oliare tutte le parti in movimento ma nulla è cambiato, mi puoi consigliare cosa fare?

apangepelopo

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 17.02.17
Lavoro/Interessi : impiegato
Hobby : musica, filatelia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Economici, bensuonanti e affidabili: restauriamo i nostri Lenco a puleggia!

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum