Alchimie per Audiofili
Ciao a tutti!!
Se siete appassionati di audio dateci una mano a sviluppare ed a far crescere questo forum indipendente e senza sponsor.
Lo Staff di A.p.A.
Ultimi argomenti
» Fa caldo! Ma voi lo sapete quanti abitanti ha l'Islanda???
Ieri a 6:17 pm Da emmeci

» in quel di camaiore lido (luca)
Ieri a 9:34 am Da ideafolle

» AMPLI X CUFFIE X TIMIDO
Mer Nov 30, 2016 5:28 pm Da ideafolle

» Test estivo: 2 cuffie intrauricolari per smartphone sotto i 10 Euro Cosonic W1 QKZ DM3
Mer Nov 30, 2016 3:19 pm Da Ivan

» OPsssssssss
Mar Nov 29, 2016 4:17 pm Da ideafolle

» Montaggio Toroidale
Lun Nov 28, 2016 6:06 pm Da ideafolle

» Diffusori PA
Ven Nov 25, 2016 9:50 pm Da zx10r05

» DAC AK4495 USB XMOS con uscita valvolare
Gio Nov 24, 2016 3:47 pm Da Alessandro1

» King Crimson - Roma 11/11/2016 - Auditorium Conciliazione
Lun Nov 14, 2016 10:31 am Da Ivan

Chi è in linea
In totale ci sono 31 utenti in linea :: 3 Registrati, 0 Nascosti e 28 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

emmeci, Giangotto, thepescator

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 112 il Dom Ott 09, 2016 8:42 am
Sondaggio

Che tipologia di diffusore vorreste?

44% 44% [ 14 ]
56% 56% [ 18 ]

Totale dei voti : 32

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Dicembre 2016
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

Calendario Calendario

in quel di camaiore lido (luca)

Mar Nov 29, 2016 4:16 pm Da ideafolle

piccola rece in quel di (lido di camaiore)
un amico mi a chiesto........
Filippo Calcagno A zii, e tu l'ampli a reazione nucleare, quello con 8 missili, come l'hai portato?

Commenti: 1

AMPLI X CUFFIE X TIMIDO

Dom Dic 27, 2015 6:46 pm Da ideafolle

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  si comincia, questo e' l'ampli x cuffie che sto facendo a timido ( carmine) sto usando un case che gia avevo , e che verra restaurato pure con un nuovo pannelli anteriore .come schema sto usando..........boo! me lo sto a inventa mano mano che vado avanti ,prendendo spunti e idee da vari schemi [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  se tutto va be' dovrebbe pure sona [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  be' almeno cie provo [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Commenti: 101

PLLXO 2.1 + TA2021 + TPA3118

Dom Ott 16, 2016 8:58 am Da Corallaro

Salve a Tutti
Ho un impiantino così composto:
RaspberryPi con DACi2s sabre_es9023 (in cui a breve installerò un TCXO 50MHz 0.3PPM 50M)
Ampli MOUSAI MS-A1 ex SMSL SA-S3 con TA2021
Scheda ampli mono TPA3118 a ponte
Diffusori Yamaha NS-BP200 (MCR-755)
Subwoofer Sharp CP-AT1000HSW

A questo punto mi serviva un PRE 2.1 ma, non disponendo di molte risorse e non essendo soddisfatto dal suono di un …

Commenti: 11

FINALE, classe A ...S.E. IGBT.

Mar Mar 29, 2016 3:23 pm Da ideafolle

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] RIECCOMI QUI  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  A CONDIVIDERE LA MIA PROSSIMA ( forze l'ultma  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] )  ...FOLLIA,
.... se tale e' cosi a da esse.  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] si inizia [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] si finiscie   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] ...BOOOOOO!!!!!! [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]..... [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  

[url=https://servimg.com/view/17423981/2601][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Commenti: 35

FOLLIE ESTIVE PRE A FET E MOSFET.

Gio Lug 14, 2016 8:28 am Da ideafolle

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] dopo essere stato sotto il sole senza cappello, al culmine di un miraggio ........ [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  unaltra delle mie stranezze ....FOLLI [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  e' un pre molto …

Commenti: 13

Consiglio Prefet......Quale versione?

Mer Ago 03, 2016 9:43 pm Da arpesee

Salve a tutti, ho a disposizione delle pcb per montare l'amplificatore di JLH versione 1969, e volevo chiedere un consiglio per affiancarvi un pre ed ho intenzione di fare una delle tre versioni del prefet ma non so quale realizzare. Volevo un consiglio da voi appunto sul quale mettere in cantiere e se come ho capito leggendo le varie discussioni il guadagno dei prefet che è di circa 4 è idoneo …

Commenti: 20

Prossimo finale: MyRef, MPC-MK2 o Abletec ALC0240-2300

Lun Apr 14, 2014 7:25 pm Da Jumping

Vorrei cimentarmi con una di queste realizzazioni, probabilmente dopo l'estare, in particolare
il Myref o l'MPC mi intrigano, qualcuno del forum li ha costruiti entrambi o uno dei due?

Commenti: 265

AMPLI NOVA CLASSE A

Mar Ott 20, 2015 1:20 pm Da direttore

SALVE A TUTTI.
STAVO PENSANDO DI COSTRUIRE QUESTO AMPLI
VENDUTO DA DIY-AUDIO-SHOP.DE.
COSA NE DITE?
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Commenti: 25

PRE......RISORTO.

Lun Feb 29, 2016 9:11 pm Da ideafolle

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Commenti: 20

Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  porfido il Mer Feb 20, 2013 4:45 pm

Fernando Micelli ha scritto:
porfido ha scritto:
... ma se voi voleste due diffusori in SP da abbinare a due subbi (magari anch'essi in SP) e doveste scegliere tra:

il suddetto Tartamonzo

il Sermellario Ancillaudo (vigoroso coassiale Ciare HX255 in SP)

un bel Karma con trombe Seos, tweeter clone low cost del B&C DE250
e woofer 12" Eminence (e una risposta polare notevolissima, direi...)

che fareste? Smile
Se mi posso permettere io sceglierei il Tartamonzio. Con tutte le sue contraddizioni ed
anacronismi credo sia il più attendibile timbricamente.

Poi,
fosse per me farei scelte diversissime e di certo eviterei quelle cambiali-in-scadenza
che sono le sospensioni in foam dei due woofer.

Non metterei i due W in serie o almeno non li farei salire insieme fino all'incrocio col medio.

Disporrei diversamente i drive sul pannello frontale. Non metterei mid e tw in orizzontale.

Sarebbe un'altro diffusore, lo so, meglio o peggio... da vedere, la spesa sarebbe grossomodo
uguale.

Grazie mille Fernando! Smile
Eh, nonostante il favorevole rapporto q/p dell'HW250, quelle sospensioni non sono certo per la vita... Very Happy
Ma del Sermellario, invece, che ne pensi?
Sospetti che quel tweeter possa caratterizzare troppo il risultato?

Approfitto ancora spudoratamente della tua presenza e ti chiedo un'altra cosa:
parlavo del progetto Karma ed affini con il buon Ciro sul T-forum e lui mi faceva molto giustamente notare che pretendere una prestazione decorosa da un midwoofer come quell'Eminence (dotato di una risposta così poco lineare da 1khz in su) sarebbe improbabile, perchè, sebbene domato dal filtro, continuerebbe ad emettere (visto il picco in salire) anche a frequenze indesiderabili...
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Nuotando nella mia totale ignoranza, non sapevo cosa rispondere e mi stavo rileggendo i chilometrici threads sulla genesi di questi progetti per trovare spunti in proposito...
A dire il vero, mi ricordavo di un particolare post di Zilch (il padre delle Econowave, genitrici delle serie Seos, ma figlie del lavoro di Parham di Pi-Speakers... Mamma mia... Very Happy ) che, durante la ricerca di una tromba adatta ad accordarsi bene con il medio intorno a 1khz per le Econowave Deluxe, diceva, se non sbaglio, che questa caratteristica risposta del medio era fattore desiderabile al fine di un corretto incrocio con la tromba Qsc che venne poi scelta...
Purtroppo, ovviamente, non trovo più quel post...
Notavo però come anche i woofer più "esotici" scelti per quel tipo di progetti (come gli Acoustic Elegance TD-12) condividono questa caratteristica poco "smooth" in quel range di frequenze con i cugini più poveri e meno costosi...
Quello che mi chiedevo, quindi, nella mia totale niubbaggine, era se davvero si potesse considerare desiderabile tale caratteristica o semplicemente fosse un difetto ineludibile in una categoria di woofer che però abbiano altre caratteristiche elettroacustiche compatibili con lo scopo prefisso in questi casi...
Fernando, non ho capito neanch'io cosa ho scritto... Suspect Very Happy

_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  andreac il Mer Feb 20, 2013 7:10 pm

nico ha scritto:
Comunque sul genere (3 vie e nate per amplificatori di bassa potenza ) ci sono anche le tfs di giussani .

Ieri sono andato a rileggermi il pdf di quel progetto,
davvero interessante e ben argomentato (ora aggiornato alla versione TFS-2) Wink


http://www.renatogiussani.it/varie/Audioplay/Progetti/TFS.pdf

http://www.renatogiussani.it/the_forum_speaker_1.htm

andreac

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 22.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  Fernando Micelli il Gio Feb 21, 2013 4:09 pm

porfido ha scritto:.... Fernando, non ho capito neanch'io cosa ho scritto... Suspect Very Happy
Cerco di "decodificare":

Una risposta in salita come quella nel grafico di per sè non è granchè problematica ed anche quel brutto
monte Everest con guglia a 2500Hz non è difficilissimo da spianare magari con qualche trucchetto magico.

Le mie perplessità, più volte confermate dagli ascolti di questo tipo di diffusore (woofer grande incrociato
alto con tweeter/drive a tromba)
sono proprio sulla timbrica finale ottenibile.

Una membrana da 12" o, peggio ancora, 15" ai 2000Hz può arrivarci solo e soltanto sfruttando i propri
break-up e, attenzione, deve averne non uno solo ma diversi in modo che la sua superfice si "frammenti"
progressivamente, mentre sale in frequenza, in modo da ottenere una virtuale riduzione di diametro. Shocked

L'esistenza di questi break-up è testimoniata ineluttabilmente dalla curva di impedenza che appare non
liscia e regolare ma tempestata da tanti piccoli picchi a frequenza diverse.

Ad ogni "rottura" della rigidità (break-up) della membrana corrisponde un piccolo innalzamente dell'impedenza.

Si può puntualmente rilevare il fenomeno anche sul grafico postato.


Fernando Micelli

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 18.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  Fernando Micelli il Gio Feb 21, 2013 4:31 pm

Come detto il W arriva col fiato grosso all'incrocio con la tromba e dopo aver già ben colorato
il suono in molti punti con le sue... raucedini (per non parlare dei tempi di smorzamento,
della dispersione fuori asse e conseguente risposta in potenza!)
.

Qui, all'incrocio, avviene un vero cataclisma! Il trafelato woofer lascia il testimone ad un
trasduttore talmente diverso che più diverso non si può!

La frattura del tipo di emissione è semplicemente irrimediabile e molti, non io solo, testimoniano
di una risposta "a due velocità" del diffusore.

Una vera festa per coerenza di fase, timbrica e musicalità!!! Sad





Fernando Micelli

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 18.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  nico il Gio Feb 21, 2013 4:42 pm

fernando tu hai mai provato questi audax ? http://www.falconacoustics.co.uk/audax-pr170m0-17cm-midrange-mhd-17hr37rsm-17hr37tsm-pr-17hr37-pr17hr60-pr17hr70-pr17hr100.html .
Io li guardavo e per un 3 vie cattivello mi incuriosivano tantissimo , peccato esser sempre senza soldi Mad Mad

tu delle remix che ha presentato majandi su audiocostruzione cosa ne pensi ?

nico

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 23.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  nico il Gio Feb 21, 2013 4:47 pm

porfido ha scritto:
nico ha scritto:
porfido ha scritto:
nico ha scritto:

poi stasera son ubriaco fradicio e non dovevo accendere il pc.

lol! lol! lol!
Ohu, ma ce la berremo una birra prima o poi?
Magari con Lorenzo, Antonio e Tino, ostia!

volentieri , cerchiamo di non perdere l'occasione se rifanno la solita manifestazione di impallinati in primavera dalle vostre parti .

Usti, vero!
Ma che tu sappia, è l'unica manifestazione che quell'associazione organizza?
Peccato abbia chiuso quel negozio...
Su alcune cose i prezzi erano anche decenti... Su altre proprio no! Very Happy

non so il problema è che si scopre la data sempre troppo tardi , magari tra un mesetto mando una mail così sappiamo in anticipo e magari pubblichiamo la notizia anche qui che siamo molti furlani e magari si brinda tutti insieme

nico

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 23.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  Fernando Micelli il Gio Feb 21, 2013 5:22 pm

nico ha scritto:
...qui siamo molti furlani e magari si brinda tutti insieme
Aaaah, brindate "tutti insieme"! Braaavi! Questa è discriminazione bella e buona!

nico ha scritto:fernando tu hai mai provato questi audax ? http://www.falconacoustics.co.uk/audax-pr170m0-17cm-midrange-mhd-17hr37rsm-17hr37tsm-pr-17hr37-pr17hr60-pr17hr70-pr17hr100.html .
Io li guardavo e per un 3 vie cattivello mi incuriosivano tantissimo , peccato esser sempre senza soldi Mad Mad

tu delle remix che ha presentato majandi su audiocostruzione cosa ne pensi ?
Gli Audax PR170, versione ZO però, sono stati per molto tempo nel mio mirino e proprio per i soldi
non ne sono venuto mai in possesso.

Nel caso specifico, PR170MO, l'altoparlante è molto valido, lineare ed efficiente e sarebbe certo
un'ottima scelta per un buon tre-vie, bello efficiente sui 92~93dB.

La grave incognita, anche qui, è quella sospensione in foam.
E' bellissima e piatta è una rarità estrema ma quanto durerà?

Considera che la vita media di queste schiume va dai sei ai nove anni. Se detrai pure il periodo di
immagazinamento il rischio, sempre secondo me, non vale la candela.

Se uno volesse farsi il tre vie cattivo potrebbe furbamente adottare due degli Scan Speak 8434
che uso io. Facilmente raggiungerebbe anche i 95dB con una durata quasi eterna.

Col Fountek a nastro poi l'accoppiata risulta vincente.

Delle Remix non dico nulla. Sono frutto di un Maestro vero e sicuramente sono ben dotate in tutti
i sensi. Io ci vedo qualche contro-senso e non capisco qualche forzatura ma che ci vuoi fare?

Non troverai mai due italiani che gradiscono lo stesso caffè!

Fernando Micelli

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 18.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  nico il Gio Feb 21, 2013 5:36 pm

Fernando Micelli ha scritto:

Non troverai mai due italiani che gradiscono lo stesso caffè!

per fortuna , sai che noia altrimenti . Grazie del tuo parere . ciao

nico

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 23.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  nico il Gio Feb 21, 2013 5:48 pm

Fernando Micelli ha scritto:
nico ha scritto:
...qui siamo molti furlani e magari si brinda tutti insieme
Aaaah, brindate "tutti insieme"! Braaavi! Questa è discriminazione bella e buona!

Se volete organizzare la trasferta penso sareste più che benvenuti ! Anche se spero si verifichino un paio di coincidenze fortunate e di poter farmi qualche mese in puglia e magari ci si vede al bari hi hend. Se non sbaglio a fine aprile.

nico

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 23.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  porfido il Mer Feb 27, 2013 6:42 am

Fernando Micelli ha scritto:
porfido ha scritto:.... Fernando, non ho capito neanch'io cosa ho scritto... Suspect Very Happy
Cerco di "decodificare":

Una risposta in salita come quella nel grafico di per sè non è granchè problematica ed anche quel brutto
monte Everest con guglia a 2500Hz non è difficilissimo da spianare magari con qualche trucchetto magico.

Le mie perplessità, più volte confermate dagli ascolti di questo tipo di diffusore (woofer grande incrociato
alto con tweeter/drive a tromba)
sono proprio sulla timbrica finale ottenibile.

Una membrana da 12" o, peggio ancora, 15" ai 2000Hz può arrivarci solo e soltanto sfruttando i propri
break-up e, attenzione, deve averne non uno solo ma diversi in modo che la sua superfice si "frammenti"
progressivamente, mentre sale in frequenza, in modo da ottenere una virtuale riduzione di diametro. Shocked

L'esistenza di questi break-up è testimoniata ineluttabilmente dalla curva di impedenza che appare non
liscia e regolare ma tempestata da tanti piccoli picchi a frequenza diverse.

Ad ogni "rottura" della rigidità (break-up) della membrana corrisponde un piccolo innalzamente dell'impedenza.

Si può puntualmente rilevare il fenomeno anche sul grafico postato.


Grazie mille Fernando, hai decodificato benissimo! Very Happy
Per quel che riguarda le Seos mi ricordo che il target di incrocio fosse tra i 1000 ed i 1500hz, ma potrei sbagliarmi....
Mi pare che le trombe Qsc le incrociassero a 1khz nelle Econowave, ma anche lì andrò a rivedere...
In ogni caso, il buon Erich che commercia le Seos non è disposto a spedire "overseas", quindi nada...
Le interessanti considerazioni che fai, però, credo si possano applicare quindi anche agli intrinseci limiti degli HX255 del Sermellario, credo, vero?

_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  porfido il Mer Feb 27, 2013 6:44 am

Fernando Micelli ha scritto:
nico ha scritto:
...qui siamo molti furlani e magari si brinda tutti insieme
Aaaah, brindate "tutti insieme"! Braaavi! Questa è discriminazione bella e buona!


Ahò, bicchieri ce n'è qua! Basta riempirli! Venga, venga! Very Happy

_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  porfido il Mer Feb 27, 2013 6:46 am

nico ha scritto:
porfido ha scritto:
nico ha scritto:
porfido ha scritto:

lol! lol! lol!
Ohu, ma ce la berremo una birra prima o poi?
Magari con Lorenzo, Antonio e Tino, ostia!

volentieri , cerchiamo di non perdere l'occasione se rifanno la solita manifestazione di impallinati in primavera dalle vostre parti .

Usti, vero!
Ma che tu sappia, è l'unica manifestazione che quell'associazione organizza?
Peccato abbia chiuso quel negozio...
Su alcune cose i prezzi erano anche decenti... Su altre proprio no! Very Happy

non so il problema è che si scopre la data sempre troppo tardi , magari tra un mesetto mando una mail così sappiamo in anticipo e magari pubblichiamo la notizia anche qui che siamo molti furlani e magari si brinda tutti insieme

Ben petade! Smile

_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  Fernando Micelli il Sab Mar 02, 2013 8:51 pm

porfido ha scritto:... Le interessanti considerazioni che fai, però, credo si possano applicare quindi anche agli
intrinseci limiti degli HX255 del Sermellario, credo, vero?
Scusami ma m'era sfuggita di mente questa discussione.

Diciamo che, almeno a giudicare dal grafico Ciare, l' HX255 si comporta bene almeno fino a circa
1.000Hz segno che la membrana è ben rigida.

I guai, seri, cominciano da lì a salire.

La stessa membrana carica, inevitabilmente a cactus, il driver a compressione montato al suo
centro con il pessimo risultato che si può qui ben vedere:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

la curva rossa, relativa al Tw, è un vero tormento già a guardarla. E' molto più alta di quella del
W e bisognerà stroncarla sui 90dB per poterla allineare all'altra con tanti saluti alla caratteristica
saliente dei drive a compressione: l'efficienza! Mad

E' un vero rebus trovare un punto nelle due risposte ragionevole dove incrociare e in ogni caso
tutte quella sequela di guglie irsute e orridi precipizi ce li terremmo senza scampo! Mad Mad

Tutta salute per la correttezza timbrica e la linearità finali.

A che serve 'sto ibrido?

Solo a poter dire "Ce lo abbiamo anche noi catalogo?" E vedete che non è che lo regalino! silent

Mah...




Fernando Micelli

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 18.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  nico il Sab Mar 02, 2013 11:40 pm

scusa fernando aprofittp per chiederti una cosa



secondo me anche una cosa stile audionote potrebbe essere papabile 2 vie con woofer da 8'' da piazzare in angolo .
http://www.audionote.co.uk/products/speakers/az-1_01.shtml

loro definiscono il carico del woofer "2-way folded parabolic rear loaded quarter wave quasi horn" la definizione è bizzarra , intendono una linea di trasmissione con condotto che si espande come fosse una tromba esponenziale tipo le vecchissime stromberg-carlson ?
In pratica una tromba posteriore senza camera di compressione ? (anche se parlare di trombe in caso di caricamento solo della membrana posteriore è azzardato).

nico

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 23.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  Fernando Micelli il Dom Mar 03, 2013 8:11 am

Ormai i "caricamenti strani" si sprecano. Questo non lo conosco ma dalla descrizione dovrebbe
essere una linea di trasmissione in quarto d'onda ripiegata, per quanto atipica nello sviluppo.

Per il posizionamento in angolo ho i miei dubbi sulla fattibilità in casa e sul risultato finale.

Sappiamo che c'è chi propugna a... trombe spiegate la cosa ma se essa risolve alcuni problemi sulle
bassissime ne introduce altri cento in cento altri parametri primo fra tutti la ricostruzione scenica per
le forti riflessioni sugli stessi muri e gli oggetti che, probabilmente, vi si troveranno appresso.

In angolo ci si devono mettere i sub e pure tagliati molto bassi di modo che la fase sia ancora poco
in ritardo con il woofer del diffusore principale, posizionato quest'ultimo dove il punto di ascolto, non
la teoria, richiederà.

Comunque la configurazione due-vie con W da 20 e Tw "tosto" è davvero una delle migliori in assoluto
e una fra le migliori dal punto di vista Q/P.


Fernando Micelli

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 18.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  nico il Dom Mar 03, 2013 11:17 am

Fernando Micelli ha scritto:
Per il posizionamento in angolo ho i miei dubbi sulla fattibilità in casa e sul risultato finale.

Sappiamo che c'è chi propugna a... trombe spiegate la cosa ma se essa risolve alcuni problemi sulle
bassissime ne introduce altri cento in cento altri parametri primo fra tutti la ricostruzione scenica per
le forti riflessioni sugli stessi muri e gli oggetti che, probabilmente, vi si troveranno appresso.

In angolo ci si devono mettere i sub e pure tagliati molto bassi di modo che la fase sia ancora poco
in ritardo con il woofer del diffusore principale, posizionato quest'ultimo dove il punto di ascolto, non
la teoria, richiederà.


vero , anche se sarebbe l'estremizzazione del concetto alla "nardi" : avresti un aumento di efficienza dove è più prezioso.
I vecchi modelli della audionote se non sbaglio erano proprio in cassa chiusa e richiedevano la collocazione in angolo.


Insomma si torna al solito concetto che servono almeno 3 vie .

Anche se caricamenti strani di quel tipo(quello delle audio note del link) mi fan più pensare ai tardi anni 50 che al moderno , proprio da tempo delle valvole e molta fantasia (in senso positivo).

buona domenica a tutti
con sto sole qui sta iniziando la primavera. Surprised Surprised Surprised Laughing

nico

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 23.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  porfido il Dom Mar 10, 2013 5:46 pm

Fernando Micelli ha scritto:
porfido ha scritto:... Le interessanti considerazioni che fai, però, credo si possano applicare quindi anche agli
intrinseci limiti degli HX255 del Sermellario, credo, vero?
Scusami ma m'era sfuggita di mente questa discussione.

Diciamo che, almeno a giudicare dal grafico Ciare, l' HX255 si comporta bene almeno fino a circa
1.000Hz segno che la membrana è ben rigida.

I guai, seri, cominciano da lì a salire.

La stessa membrana carica, inevitabilmente a cactus, il driver a compressione montato al suo
centro con il pessimo risultato che si può qui ben vedere:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

la curva rossa, relativa al Tw, è un vero tormento già a guardarla. E' molto più alta di quella del
W e bisognerà stroncarla sui 90dB per poterla allineare all'altra con tanti saluti alla caratteristica
saliente dei drive a compressione: l'efficienza! Mad

E' un vero rebus trovare un punto nelle due risposte ragionevole dove incrociare e in ogni caso
tutte quella sequela di guglie irsute e orridi precipizi ce li terremmo senza scampo! Mad Mad

Tutta salute per la correttezza timbrica e la linearità finali.

A che serve 'sto ibrido?

Solo a poter dire "Ce lo abbiamo anche noi catalogo?" E vedete che non è che lo regalino! silent

Mah...




Grazie Fernando!
Dopo questa tua, mi sono messo un pò a scartabellare i vari progetti (pochi, a dire il vero...) in giro che utilizzino coassiali come questi, tanto per fare qualche confronto...
In effetti, mi pare di notare spesso come, rispetto alla concorrenza (Faital, Beyma, etc. etc. ), questo Ciare soffra un pò troppi difetti nel tweeter, effettivamente... Neutral
Peccato, cavoli, perchè il prezzo in giro è sceso del 30% circa...
study study study study study study study study study study study study study

_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  piero7 il Mer Mar 27, 2013 1:58 pm

MaurArte ha scritto:Avete fatto il conto di quanto costano?

riprendo questa discussione

woofer 49 euro l'uno http://www.itasoul.it/woofer-250-mm-180w-8ohm-ciare-p-9120.html?zenid=qa525tf3s2sqqh31npcadoohf3
mid 100 sacchi l'uno http://compare.ebay.it/like/130676936024?ltyp=AllFixedPriceItemTypes
tweeter 44 euro l'uno http://compare.ebay.it/like/130740949498?ltyp=AllFixedPriceItemTypes

500 sacchi circa di soli altoparlanti

quasi quasi me venno le minima amator e me le faccio io Smile

piero7

Messaggi : 518
Data d'iscrizione : 29.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  MaurArte il Mer Mar 27, 2013 2:15 pm

Piero hai tutto il mio sostegno...morale Smile

_________________
Le misure sono necessarie ma non sufficienti
Ciao,Maurizio [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

MaurArte
Alchimista capo
Alchimista capo

Messaggi : 4248
Data d'iscrizione : 09.05.09
Lavoro/Interessi : 'nzomma
Hobby : Troppi e tutti importanti

http://www.maurarte.com

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum