Alchimie per Audiofili
Ciao a tutti!!
Se siete appassionati di audio dateci una mano a sviluppare ed a far crescere questo forum indipendente e senza sponsor.
Lo Staff di A.p.A.
Ultimi argomenti
» Sostituzione ecc99
Lun Dic 05, 2016 12:03 pm Da MaurArte

» Montaggio Toroidale
Dom Dic 04, 2016 7:12 am Da ideafolle

» Fa caldo! Ma voi lo sapete quanti abitanti ha l'Islanda???
Gio Dic 01, 2016 6:17 pm Da emmeci

» in quel di camaiore lido (luca)
Gio Dic 01, 2016 9:34 am Da ideafolle

» AMPLI X CUFFIE X TIMIDO
Mer Nov 30, 2016 5:28 pm Da ideafolle

» Test estivo: 2 cuffie intrauricolari per smartphone sotto i 10 Euro Cosonic W1 QKZ DM3
Mer Nov 30, 2016 3:19 pm Da Ivan

» OPsssssssss
Mar Nov 29, 2016 4:17 pm Da ideafolle

» Diffusori PA
Ven Nov 25, 2016 9:50 pm Da zx10r05

» DAC AK4495 USB XMOS con uscita valvolare
Gio Nov 24, 2016 3:47 pm Da Alessandro1

Chi è in linea
In totale ci sono 15 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 15 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 112 il Dom Ott 09, 2016 8:42 am
Sondaggio

Che tipologia di diffusore vorreste?

44% 44% [ 14 ]
56% 56% [ 18 ]

Totale dei voti : 32

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Dicembre 2016
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

Calendario Calendario

in quel di camaiore lido (luca)

Mar Nov 29, 2016 4:16 pm Da ideafolle

piccola rece in quel di (lido di camaiore)
un amico mi a chiesto........
Filippo Calcagno A zii, e tu l'ampli a reazione nucleare, quello con 8 missili, come l'hai portato?

Commenti: 1

AMPLI X CUFFIE X TIMIDO

Dom Dic 27, 2015 6:46 pm Da ideafolle

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  si comincia, questo e' l'ampli x cuffie che sto facendo a timido ( carmine) sto usando un case che gia avevo , e che verra restaurato pure con un nuovo pannelli anteriore .come schema sto usando..........boo! me lo sto a inventa mano mano che vado avanti ,prendendo spunti e idee da vari schemi [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  se tutto va be' dovrebbe pure sona [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  be' almeno cie provo [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Commenti: 101

PLLXO 2.1 + TA2021 + TPA3118

Dom Ott 16, 2016 8:58 am Da Corallaro

Salve a Tutti
Ho un impiantino così composto:
RaspberryPi con DACi2s sabre_es9023 (in cui a breve installerò un TCXO 50MHz 0.3PPM 50M)
Ampli MOUSAI MS-A1 ex SMSL SA-S3 con TA2021
Scheda ampli mono TPA3118 a ponte
Diffusori Yamaha NS-BP200 (MCR-755)
Subwoofer Sharp CP-AT1000HSW

A questo punto mi serviva un PRE 2.1 ma, non disponendo di molte risorse e non essendo soddisfatto dal suono di un …

Commenti: 11

FINALE, classe A ...S.E. IGBT.

Mar Mar 29, 2016 3:23 pm Da ideafolle

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] RIECCOMI QUI  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  A CONDIVIDERE LA MIA PROSSIMA ( forze l'ultma  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] )  ...FOLLIA,
.... se tale e' cosi a da esse.  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] si inizia [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] si finiscie   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] ...BOOOOOO!!!!!! [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]..... [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  

[url=https://servimg.com/view/17423981/2601][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Commenti: 35

FOLLIE ESTIVE PRE A FET E MOSFET.

Gio Lug 14, 2016 8:28 am Da ideafolle

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] dopo essere stato sotto il sole senza cappello, al culmine di un miraggio ........ [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  unaltra delle mie stranezze ....FOLLI [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  e' un pre molto …

Commenti: 13

Consiglio Prefet......Quale versione?

Mer Ago 03, 2016 9:43 pm Da arpesee

Salve a tutti, ho a disposizione delle pcb per montare l'amplificatore di JLH versione 1969, e volevo chiedere un consiglio per affiancarvi un pre ed ho intenzione di fare una delle tre versioni del prefet ma non so quale realizzare. Volevo un consiglio da voi appunto sul quale mettere in cantiere e se come ho capito leggendo le varie discussioni il guadagno dei prefet che è di circa 4 è idoneo …

Commenti: 20

Prossimo finale: MyRef, MPC-MK2 o Abletec ALC0240-2300

Lun Apr 14, 2014 7:25 pm Da Jumping

Vorrei cimentarmi con una di queste realizzazioni, probabilmente dopo l'estare, in particolare
il Myref o l'MPC mi intrigano, qualcuno del forum li ha costruiti entrambi o uno dei due?

Commenti: 265

AMPLI NOVA CLASSE A

Mar Ott 20, 2015 1:20 pm Da direttore

SALVE A TUTTI.
STAVO PENSANDO DI COSTRUIRE QUESTO AMPLI
VENDUTO DA DIY-AUDIO-SHOP.DE.
COSA NE DITE?
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Commenti: 25

PRE......RISORTO.

Lun Feb 29, 2016 9:11 pm Da ideafolle

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Commenti: 20

Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  porfido il Ven Feb 15, 2013 4:13 am

http://www.webalice.it/jlc891/tartamonzo.htm

A prescindere dal WAF davvero ai minimi storici, che ne pensate?
Avete letto l'articolo su CHF? Un pò mi attizza 'sto armadio....

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  piero7 il Ven Feb 15, 2013 8:51 am

Puoi anche farlo più bello se vuoi, basta rispettare i volumi. Diffusore innteressante

piero7

Messaggi : 518
Data d'iscrizione : 29.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  MaurArte il Ven Feb 15, 2013 9:23 am

Belle ma...se entrano loro in casa esco direttamente dalla finestra Smile

_________________
Le misure sono necessarie ma non sufficienti
Ciao,Maurizio [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

MaurArte
Alchimista capo
Alchimista capo

Messaggi : 4253
Data d'iscrizione : 09.05.09
Lavoro/Interessi : 'nzomma
Hobby : Troppi e tutti importanti

http://www.maurarte.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  nico il Ven Feb 15, 2013 9:54 am

io avevo letto la prima parte , mi pare fosse in due puntate ... Ma andando su dimensioni del genere preferirei decisamente quelle di majandi. Se devon essere grosse ci vuole il woofer da 15''.

nico

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 23.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  Bartman il Ven Feb 15, 2013 11:08 am

Faccio la stessa fine dell'allodola... perchè la moglie mi tirerebbe fuori dalla finestra ad ante chiuse naturalmente Ohh!! tristissimo

Bartman

Messaggi : 308
Data d'iscrizione : 01.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  piero7 il Ven Feb 15, 2013 11:54 am

questo diffusore ha un modulo di impedenza che va a nozze con i tripattini e ampli a valvole (e non) di bassa potenza ed erogazione di corrente... E questo è un merito non da poco, visto che oggi servono centrali atomiche per pilotare correttamente la maggior parte dei diffusori presenti sul mercato. Ti pare poco?

Basta farlo stretto sul frontale (ed allungare la profondità come fanno la maggior parte dei produttori attuali) e metter tutto in un solo contenitore, anche nardi dice che la scelta del due pezzi non è obbligatoria.

Basta rispettare i volumi interni



piero7

Messaggi : 518
Data d'iscrizione : 29.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  nico il Ven Feb 15, 2013 5:44 pm

piero7 ha scritto:questo diffusore ha un modulo di impedenza che va a nozze con i tripattini e ampli a valvole (e non) di bassa potenza ed erogazione di corrente... E questo è un merito non da poco, visto che oggi servono centrali atomiche per pilotare correttamente la maggior parte dei diffusori presenti sul mercato. Ti pare poco?

Basta farlo stretto sul frontale (ed allungare la profondità come fanno la maggior parte dei produttori attuali) e metter tutto in un solo contenitore, anche nardi dice che la scelta del due pezzi non è obbligatoria.

Basta rispettare i volumi interni


ma piero secondo me dipende da cosa si cerca , se dovessi imbarcarmi in un diffusore di quelle dimensioni sicuramente opterei per una biamplificazione con cross elettronico e me ne fregerei dell'impedenza del sub con un grosso ampli professionale...Così si eliminerebbe il problema alla radice potendo usare di tutto per amplificare le vie alte (anche tripattini o ampli a valvole di bassa potenza) e potendo scegliere anche woofer che non gradiscono la cassa chiusa .
Poi ,probabilmente , la pensiamo diversamente .

Un diffusore di tal stazza , a mio gusto , deve strizzare l'occhio ai vecchi sistemi professionali ai vecchi monitoroni jbl , alle vecchie altec ,alle vecchie tannoy da studio (quelle con 15'' + 15''coassiale) , urei . Quindi qualcosa di assolutamente esagerato ... insomma queste qui di nardi mi paion un po' da vorrei ma non posso ...

nico

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 23.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  piero7 il Ven Feb 15, 2013 11:29 pm

nico ha scritto:
piero7 ha scritto:questo diffusore ha un modulo di impedenza che va a nozze con i tripattini e ampli a valvole (e non) di bassa potenza ed erogazione di corrente... E questo è un merito non da poco, visto che oggi servono centrali atomiche per pilotare correttamente la maggior parte dei diffusori presenti sul mercato. Ti pare poco?

Basta farlo stretto sul frontale (ed allungare la profondità come fanno la maggior parte dei produttori attuali) e metter tutto in un solo contenitore, anche nardi dice che la scelta del due pezzi non è obbligatoria.

Basta rispettare i volumi interni


ma piero secondo me dipende da cosa si cerca , se dovessi imbarcarmi in un diffusore di quelle dimensioni sicuramente opterei per una biamplificazione con cross elettronico e me ne fregerei dell'impedenza del sub con un grosso ampli professionale...Così si eliminerebbe il problema alla radice potendo usare di tutto per amplificare le vie alte (anche tripattini o ampli a valvole di bassa potenza) e potendo scegliere anche woofer che non gradiscono la cassa chiusa .
Poi ,probabilmente , la pensiamo diversamente .

Un diffusore di tal stazza , a mio gusto , deve strizzare l'occhio ai vecchi sistemi professionali ai vecchi monitoroni jbl , alle vecchie altec ,alle vecchie tannoy da studio (quelle con 15'' + 15''coassiale) , urei . Quindi qualcosa di assolutamente esagerato ... insomma queste qui di nardi mi paion un po' da vorrei ma non posso ...

si? e se volessi usare le 2A3? Come biamplifico il tuo mega diffusore?

Le vecchie altec e jbl oggi molti (sopratutto i jap) le pilotano con valvolarozzi di pochi watt...

piero7

Messaggi : 518
Data d'iscrizione : 29.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  nico il Sab Feb 16, 2013 7:15 am

i jap son diversi Mad Mad ... be comunque per le 2a3 penso ci vorrebbero diffusori che sforano i 100 dB di sensibilità , quindi giocoforza i woofer vanno amplificati a parte (tipo avantgarde duo) a meno di non ricorrere a trombe anche per quelli .

Poi Piero un 15'' avrà comunque sensibilità decisamente alta , devi impegnarti per farlo andare sotto i 94dB ... Il bello poi di sistemi di quella stazza è il fatto che possano arrivare a pressioni sonore indecenti per una abitazione domestica e non temano grosse iniezioni di potenza , non vedo perchè andare a castrarli usando solo e comunque 3 watt .

Scusa tu che amplificatore utilizzi per i sub? Perchè non li piloti con un se di 2a3 ? Io parlavo di biamplificare vedendo il tutto come fosse un sistema sub+satelliti integrato : woofer di grosse dimensioni vanno tagliati molto in basso , e per questo non vedevo come nocivo impiegare un grosso ampli per il/i woofer e ciò che vuoi per le vie alte che creeranno meno problemi.

Che poi altec sopratutto le vecchissime a7, jbl meno , vengano utlilizzati con amplificatori a valvole mi par scontato perchè comunque si tratta di oggetti nati ai tempi delle valvole e pensati per quelle ... L'impostazione è comunque molto differente , e più avanzata , rispetto questo armadio di nardi nato 40 anni dopo.

Ciò che non sopporto di Nardi è il suo mantra che ripete ogni santa volta che scrive un articolo...sembra che tutti tranne lui siano fessi. Poi se il mercato audio intero (domestico e professionale) che muove miliardi ha preso una piega differente da quella che auspica lui forse un motivo ci sarà ...oppure ripetiamo un altro suo mantra che tutti gli appassionati son fessi , recensori prezzolati ... Ogni volta che scrive qualcosa lo leggo ma non tanto lo sopporto sopratutto quando presenta diffusori che son sempre tutti uguali . Insomma riconosco che Nardi nel suo mestiere è un grandissimo ma non sopporto il suo atteggiamento sempre polemico .

nico

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 23.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  piero7 il Sab Feb 16, 2013 12:12 pm

nico ha scritto:i jap son diversi Mad Mad ... be comunque per le 2a3 penso ci vorrebbero diffusori che sforano i 100 dB di sensibilità , quindi giocoforza i woofer vanno amplificati a parte (tipo avantgarde duo) a meno di non ricorrere a trombe anche per quelli .

Poi Piero un 15'' avrà comunque sensibilità decisamente alta , devi impegnarti per farlo andare sotto i 94dB ... Il bello poi di sistemi di quella stazza è il fatto che possano arrivare a pressioni sonore indecenti per una abitazione domestica e non temano grosse iniezioni di potenza , non vedo perchè andare a castrarli usando solo e comunque 3 watt .

Scusa tu che amplificatore utilizzi per i sub? Perchè non li piloti con un se di 2a3 ? Io parlavo di biamplificare vedendo il tutto come fosse un sistema sub+satelliti integrato : woofer di grosse dimensioni vanno tagliati molto in basso , e per questo non vedevo come nocivo impiegare un grosso ampli per il/i woofer e ciò che vuoi per le vie alte che creeranno meno problemi.

Che poi altec sopratutto le vecchissime a7, jbl meno , vengano utlilizzati con amplificatori a valvole mi par scontato perchè comunque si tratta di oggetti nati ai tempi delle valvole e pensati per quelle ... L'impostazione è comunque molto differente , e più avanzata , rispetto questo armadio di nardi nato 40 anni dopo.

Ciò che non sopporto di Nardi è il suo mantra che ripete ogni santa volta che scrive un articolo...sembra che tutti tranne lui siano fessi. Poi se il mercato audio intero (domestico e professionale) che muove miliardi ha preso una piega differente da quella che auspica lui forse un motivo ci sarà ...oppure ripetiamo un altro suo mantra che tutti gli appassionati son fessi , recensori prezzolati ... Ogni volta che scrive qualcosa lo leggo ma non tanto lo sopporto sopratutto quando presenta diffusori che son sempre tutti uguali . Insomma riconosco che Nardi nel suo mestiere è un grandissimo ma non sopporto il suo atteggiamento sempre polemico .

Se mi devo operare, non mi interessa sapere se il chirurgo è bianco o nero, cattolico o musulmano oppure etero sessuale o gay. Mi aspetto solo che sia bravo. Nardi ha il suo modo di vedere e concepire le cose, ma questo non toglie nulla alla sua capacità di progettista/tecnico. Ho ascoltato delle cose di Nardi, e aldilà delle sue filosofie ed il suo mantra, debbo riconoscere che le sue cose suonano piuttosto bene e a differenza di quelli che vanno dietro agli scatoli senza viti (perché le viti deturpano il suono), i suoi progetti son tutti con materiali di questa terra senza filosofie da audiotonti e non mi scandalizza che per i trafo non ti dica le specifiche e li debba acquistare da lui. Lui ci vive di questo lavoro, così come ci vive Bartolomeo Aloia (giusto per citare un'altro burbero e irascibile personaggio italiano di questo settore), ma entrambe le persone, tecnicamente sono davvero al di sopra di ogni sospetto per qualità di progettazione, i loro lavori suonano. Che esteticamente, secondo la filosofia nardiana debbano sembrare dei cassoni per forza, non sei obbligato a rispettarla. Oggi, si fanno gli stessi cassoni, ma li si sviluppa stretti e profondi. Basta rispettare il volume complessivo ed anche l'estetica viene soddisfatta, in fondo i woofer sono dei 25 cm, quindi non ci vuole granché a farli 30 cm larghi ed allungare la profondità. Certo è che devi avere il posto dove metterli, di certo non sono casse per un loculo di 2x3 o da tenere sulla scrivania... Ma questo mi pare scontato!

Mi fa sorridere che tu mi cheda con cosa amplifico il mio sub Very Happy Il tartamonzio di Nardi non è un sub+satelliti, ma un tre vie, quindi il paragone è completamente fuori luogo. Tutte le casse di nardi hanno moduli di impedenza facili da pilotare (grandissimo pregio),utilizzano componenti di facile reperibilità (eccetto i trafi degli ampli a valvole che devi ordinare da lui) ed usa copmponenti italiani per la maggior parte dei suoi progetti, e se hai ampli di bassa potenza (dalla fenice alla 2a3 in testa ad esempio) e non vuoi/non puoi impegnare il portafoglio in progetti da 100 e passa decibel ed usare trombe, labirinti e larga banda, perché non ami (come me) il suono della maggior parte degli altoparlanti a banda intera (a mio giudizio suonano tutti -almeno quelli che ho ascoltato io- nasali), be', il tartamonzio è uno dei progetti affrontabili e papabili!

Della filosofia dello sfrido del multistrato me ne frego, così come me ne frego di come deve esser largo il mobile rispetto alla profondità. Restringerei il frontale ed allungherei la profondità per rendere il mobile "presentabile", basta rispettare il volume interno totale. Farei un'unica cassa, e in soggiorno frontalmente non occuperà tanto più spazio di un mini sul suo piedistallo (eccetto per la profondità ovviamente) ma in linea con tanti cassoni moderni.

Certo è che non è un progetto per chi pensa servano 500 watt in un soggiorno... Ma per tutti gli altri, quelli che hanno ampli di bassa potenza e che sono soddisfatti del suono dei propri giocattoli ma vogliono un paio di casse che scendano un po' più in basso e non vogliono usare sub (amplificato e relativo crossover elettronico) è un'ottimo progetto invece. Anche perché nessuno vieta mettergli un frontale in legno pregiato per meglio coordinarlo con il resto dell'arredamento del proprio salotto.

piero7

Messaggi : 518
Data d'iscrizione : 29.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  nico il Sab Feb 16, 2013 12:53 pm

piero7 ha scritto:...

sul fatto che Nardi sia uno che sa il fatto suo è indubbio , lo avevo scritto anche io sopra . Non mi piace però la sua vis polemica.
Tuttosommato devo darti ragione , il mio voleva essere un ragionamento un po' per assurdo : volevo sostenere la tesi che se si vuole esagerare meglio farlo del tutto Smile
Comunque sul genere (3 vie e nate per amplificatori di bassa potenza ) ci sono anche le tfs di giussani .

Il discorso sul sub che ti facevo aveva una sua logica : io parlavo di usare woofer più grossi di quelli usati da Nardi e di fatto il loro utilizzo non andrebbe forzato molto oltre le frequenze di utilizzo di un sub , dove agire con filtri passivi risulta costoso e rognoso. Parlavo di woofer da 38 cm e non da 25 .


visto che hai citato aloia mi sono tornate in mente queste che sono in vendita vicino casa di porfido o perfino nello stesso paese (visto che ha aperto lui il 3d), son mesi che le stan cercando di vendere e il prezzo è crollato ... http://www.subito.it/audio-video/diffusori-steg-by-bartolomeo-aloia-gorizia-40878119.htm . A questo prezzo penso siano un alternativa al diy.

Ps: mi son permesso di omettere il quote perchè altrimenti il tutto veniva illeggibile.

nico

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 23.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  h. finn il Sab Feb 16, 2013 5:57 pm

scusate
qui in francia chf non saprei dove prenderlo e le volte che vado a ventimiglia non l'ho mai trovato....
ma sto progetto si trova in giro oltre che su chf?
qualcuno puo' postarlo o é "copyright"?

grazie,
claudio

_________________
Claudio Arzani - Cell: +33 699 774807

h. finn

Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 07.11.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  nico il Sab Feb 16, 2013 6:54 pm

è copyright , sul link inserito da porfido dovrebbero esserci quasi tutte le informazioni . prova a vedere se magari vendono il pdf dell'arretrato sul sito di chf.

nico

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 23.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  porfido il Lun Feb 18, 2013 5:16 pm

Carissimi Nico e Piero, avete sintetizzato perfettamente pregi e difetti di 'sto atrezzo e condivido in toto ENTRAMBE LE POSIZIONI! Very Happy
Avete perfettamente ragione:
facile da pilotare
efficiente
economico
studiato per divertire, non per farsi le pippe coi campanellini

ma

"filosoficamente" supponente
vogliomanonposso
fa il verso ai "grandi" sistemi vintage senza averne la personalità...

Ma sentite un pò, se voi voleste due diffusori in SP da abbinare a due subbi (magari anch'essi in SP) e doveste scegliere tra:

il suddetto Tartamonzo
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

il Sermellario Ancillaudo (vigoroso coassiale Ciare HX255 in SP)
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

un bel Karma con trombe Seos, tweeter clone low cost del B&C DE250 e woofer 12" Eminence (e una risposta polare notevolissima, direi...)
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

che fareste? Smile

_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  MaurArte il Lun Feb 18, 2013 5:21 pm

Avete fatto il conto di quanto costano?

_________________
Le misure sono necessarie ma non sufficienti
Ciao,Maurizio [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

MaurArte
Alchimista capo
Alchimista capo

Messaggi : 4253
Data d'iscrizione : 09.05.09
Lavoro/Interessi : 'nzomma
Hobby : Troppi e tutti importanti

http://www.maurarte.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  porfido il Lun Feb 18, 2013 5:23 pm

MaurArte ha scritto:Avete fatto il conto di quanto costano?

Ora provvedo, mister...

P.S. Ecco, intanto si può dire che adesso gli HX255 del Sermellario si trovano a 200 l'uno, gli altri cerco!

_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  piero7 il Lun Feb 18, 2013 7:17 pm

porfido ha scritto:Carissimi Nico e Piero, avete sintetizzato perfettamente pregi e difetti di 'sto atrezzo e condivido in toto ENTRAMBE LE POSIZIONI! Very Happy
Avete perfettamente ragione:
facile da pilotare
efficiente
economico
studiato per divertire, non per farsi le pippe coi campanellini

ma

"filosoficamente" supponente
vogliomanonposso
fa il verso ai "grandi" sistemi vintage senza averne la personalità...

Ma sentite un pò, se voi voleste due diffusori in SP da abbinare a due subbi (magari anch'essi in SP) e doveste scegliere tra:

il suddetto Tartamonzo
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

il Sermellario Ancillaudo (vigoroso coassiale Ciare HX255 in SP)


un bel Karma con trombe Seos, tweeter clone low cost del B&C DE250 e woofer 12" Eminence (e una risposta polare notevolissima, direi...)

che fareste? Smile

filosficamente supponente? Ma chi se ne frega degli sfridi per salvare la foresta amazzonica? Very Happy Voglio ma non posso? Se te lo presentavano fatto con i canoni estetici attuali e non dall'aspetto "cassone" come sembra adesso, rifinito (e non grezzo com'è in foto) con un bel frontale in noce, stretto e profondo, son sicuro che non avresti parlato così...

Io farei senza dubbio questo, e se non m'accontento di come scende, lo accompagnerei con un sub tagliato elettronicamente in basso per farlo scendere in dove lui non arriva.

Se ci pensi, che siano mini o non tanto mini, uno stand con un diffusore sopra occupa (verticalemente) lo stesso spazio di questo (se lo fai stretto e profondo, perché così è davvero brutto e inguardabile) e se non sei in un loculo, il posto per questo diffusore lo trovi sicuramente, ed il vantaggio di poterlo pilotare con quasi qualunque cosa (fenici incluse) è davvero impagabile.

Se, come me, non ti interessano 500 watt e non credi ai campanellini e tutte le altre storie da audioidioti, è un progetto papabile di sicuro. Non so cosa venga a costare però...

piero7

Messaggi : 518
Data d'iscrizione : 29.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  nico il Lun Feb 18, 2013 8:28 pm

porfido bo io di cuore voterei le karma , ma resto dell'idea che le remix di majandi se le mangino e digeriscano... le fai una volta poi te ne freghi per anni e anni .Poi non capisco perchè tutta sta ossesione per le sospensioni pneumatiche se proprio si vuole un carico facile bisognerebbe guardare alle trombe...
Piuttosto che quelle di nardi mi butterei su altro tipo quelle che aveva presentato fernando sul t oppure le tfs di giussani ... Tra tutte , personalmente , quelle di nardi sarebbero le ultime che prenderei in considerazione.


Ci vuole il 15'' e 500 watt Pernacchia Pernacchia Pernacchia Ohh!! i campanellini no ma un po' di sana voglia di esagerare si afro afro afro


poi stasera son ubriaco fradicio e non dovevo accendere il pc.


Ultima modifica di nico il Lun Feb 18, 2013 8:57 pm, modificato 2 volte

nico

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 23.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  nico il Lun Feb 18, 2013 8:50 pm

piero7 ha scritto:

filosficamente supponente? Ma chi se ne frega degli sfridi per salvare la foresta amazzonica? Very Happy Voglio ma non posso? Se te lo presentavano fatto con i canoni estetici attuali e non dall'aspetto "cassone" come sembra adesso, rifinito (e non grezzo com'è in foto) con un bel frontale in noce, stretto e profondo, son sicuro che non avresti parlato così...

piero io intendevo l'opposto ; intendevo dire che sarebbe meglio andare ancora oltre e non accontentarsi . Su ste dimensioni meglio buttarsi brutalmente su woofer professionali e non su ste moscerie .Lo ripeto , con il massimo rispetto per Te e per Nardi , perchè gettare il sasso e nascondere la mano...


Ovviamente mi auguro e spero tu non la prenda come sterile polemica personale(sarebbe sinceramente l'ultima cosa che vorrei) ma come sana dialettica da forum dove comunque la sintesi è noiosa ed è sempre meglio cercare di portare avanti tesi contrapposte.

nico

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 23.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  piero7 il Mar Feb 19, 2013 12:11 am

nico ha scritto:
piero7 ha scritto:

filosficamente supponente? Ma chi se ne frega degli sfridi per salvare la foresta amazzonica? Very Happy Voglio ma non posso? Se te lo presentavano fatto con i canoni estetici attuali e non dall'aspetto "cassone" come sembra adesso, rifinito (e non grezzo com'è in foto) con un bel frontale in noce, stretto e profondo, son sicuro che non avresti parlato così...

piero io intendevo l'opposto ; intendevo dire che sarebbe meglio andare ancora oltre e non accontentarsi . Su ste dimensioni meglio buttarsi brutalmente su woofer professionali e non su ste moscerie .Lo ripeto , con il massimo rispetto per Te e per Nardi , perchè gettare il sasso e nascondere la mano...


Ovviamente mi auguro e spero tu non la prenda come sterile polemica personale(sarebbe sinceramente l'ultima cosa che vorrei) ma come sana dialettica da forum dove comunque la sintesi è noiosa ed è sempre meglio cercare di portare avanti tesi contrapposte.

oltre? Che significa "oltre"? Per me che sono un autocostruttore (e non voglio pappa pronta e non mi interessano le nautilus ad esempio) così come non mi interessano 500 watt e di pari passo non mi interessano i larga banda che suonano (almeno quelli che ho ascoltato sino ad oggi) nasali, non mi interessano trombe, tromboni e jbl & altec di una volta sia per il costo che per le dimensioni (non saprei dove metterle in salotto, a meno che non esca io Very Happy ). Faccio del carico facile un punto di forza di una cassa perché trovo inconcepibile fare casse che richiedano una centrale nucleare per esser pilotate correttamente, ed anche perché non ho mai avuto ampli da 500w per canale ed i miei 50w in classe A del mio finale son pure troppi (non ho mai superato le ore 13/14 del potenziometro!!).

Ho fiducia dei progetti di Nardi per esperienze ed ascolti passati, e aldilà delle simpatie e filosofie di pensiero sono progetti fatti per bene. Certo che non le farei secondo le sue filosofie zen, ovviamente! Accontentarsi? Da come la dici, sembra che stiamo parlando di due cassette di masonite, qualche altoparlante ad capoochiam buttato dentro allo scatolotto, un condensatore su tweeter come filtro e via a pedalare!

Ma non è che ti confondi con qualche altra cassa? Non scherziamo, che non è un progetto letto su topolino e pensato da pippo! Very Happy

Concludo dicendo che non c'è nessuna polemica, sarà l'età (non mi piace rimbambirmi a volumi assurdi), sarà per concezione e filosofia differente di ascolto con le tue, ma non scarto un buon progetto solo perché il progettista è un po' naif o hippy e je piacciono le cose che esteticamente assomigliano a un baule stile anni 70! L'estetica la si cambia facilmente, l'importante è che la sostanza non cambi!




piero7

Messaggi : 518
Data d'iscrizione : 29.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  porfido il Mar Feb 19, 2013 8:44 pm

nico ha scritto:

poi stasera son ubriaco fradicio e non dovevo accendere il pc.

lol! lol! lol!
Ohu, ma ce la berremo una birra prima o poi?
Magari con Lorenzo, Antonio e Tino, ostia!

_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  porfido il Mar Feb 19, 2013 8:46 pm

piero7 ha scritto:
nico ha scritto:
piero7 ha scritto:

filosficamente supponente? Ma chi se ne frega degli sfridi per salvare la foresta amazzonica? Very Happy Voglio ma non posso? Se te lo presentavano fatto con i canoni estetici attuali e non dall'aspetto "cassone" come sembra adesso, rifinito (e non grezzo com'è in foto) con un bel frontale in noce, stretto e profondo, son sicuro che non avresti parlato così...

piero io intendevo l'opposto ; intendevo dire che sarebbe meglio andare ancora oltre e non accontentarsi . Su ste dimensioni meglio buttarsi brutalmente su woofer professionali e non su ste moscerie .Lo ripeto , con il massimo rispetto per Te e per Nardi , perchè gettare il sasso e nascondere la mano...


Ovviamente mi auguro e spero tu non la prenda come sterile polemica personale(sarebbe sinceramente l'ultima cosa che vorrei) ma come sana dialettica da forum dove comunque la sintesi è noiosa ed è sempre meglio cercare di portare avanti tesi contrapposte.

oltre? Che significa "oltre"? Per me che sono un autocostruttore (e non voglio pappa pronta e non mi interessano le nautilus ad esempio) così come non mi interessano 500 watt e di pari passo non mi interessano i larga banda che suonano (almeno quelli che ho ascoltato sino ad oggi) nasali, non mi interessano trombe, tromboni e jbl & altec di una volta sia per il costo che per le dimensioni (non saprei dove metterle in salotto, a meno che non esca io Very Happy ). Faccio del carico facile un punto di forza di una cassa perché trovo inconcepibile fare casse che richiedano una centrale nucleare per esser pilotate correttamente, ed anche perché non ho mai avuto ampli da 500w per canale ed i miei 50w in classe A del mio finale son pure troppi (non ho mai superato le ore 13/14 del potenziometro!!).

Ho fiducia dei progetti di Nardi per esperienze ed ascolti passati, e aldilà delle simpatie e filosofie di pensiero sono progetti fatti per bene. Certo che non le farei secondo le sue filosofie zen, ovviamente! Accontentarsi? Da come la dici, sembra che stiamo parlando di due cassette di masonite, qualche altoparlante ad capoochiam buttato dentro allo scatolotto, un condensatore su tweeter come filtro e via a pedalare!

Ma non è che ti confondi con qualche altra cassa? Non scherziamo, che non è un progetto letto su topolino e pensato da pippo! Very Happy

Concludo dicendo che non c'è nessuna polemica, sarà l'età (non mi piace rimbambirmi a volumi assurdi), sarà per concezione e filosofia differente di ascolto con le tue, ma non scarto un buon progetto solo perché il progettista è un po' naif o hippy e je piacciono le cose che esteticamente assomigliano a un baule stile anni 70! L'estetica la si cambia facilmente, l'importante è che la sostanza non cambi!




No, no, d'accordissimo! Nè la stazza mi intimorisce minimamente, anzi!
Però, di "cuore" il Sermellario mi intrippa forse più degli altri, ostia....
Questa cosa dello "zero offset" mi gasa mica poco... Very Happy

_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  nico il Mar Feb 19, 2013 9:23 pm

porfido ha scritto:
nico ha scritto:

poi stasera son ubriaco fradicio e non dovevo accendere il pc.

lol! lol! lol!
Ohu, ma ce la berremo una birra prima o poi?
Magari con Lorenzo, Antonio e Tino, ostia!

volentieri , cerchiamo di non perdere l'occasione se rifanno la solita manifestazione di impallinati in primavera dalle vostre parti .

nico

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 23.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  Fernando Micelli il Mar Feb 19, 2013 9:44 pm

porfido ha scritto:
... ma se voi voleste due diffusori in SP da abbinare a due subbi (magari anch'essi in SP) e doveste scegliere tra:

il suddetto Tartamonzo

il Sermellario Ancillaudo (vigoroso coassiale Ciare HX255 in SP)

un bel Karma con trombe Seos, tweeter clone low cost del B&C DE250
e woofer 12" Eminence (e una risposta polare notevolissima, direi...)

che fareste? Smile
Se mi posso permettere io sceglierei il Tartamonzio. Con tutte le sue contraddizioni ed
anacronismi credo sia il più attendibile timbricamente.

Poi,
fosse per me farei scelte diversissime e di certo eviterei quelle cambiali-in-scadenza
che sono le sospensioni in foam dei due woofer.

Non metterei i due W in serie o almeno non li farei salire insieme fino all'incrocio col medio.

Disporrei diversamente i drive sul pannello frontale. Non metterei mid e tw in orizzontale.

Sarebbe un'altro diffusore, lo so, meglio o peggio... da vedere, la spesa sarebbe grossomodo
uguale.

Fernando Micelli

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 18.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tartamonzo Blasmifero... Chi era costui?

Messaggio  porfido il Mer Feb 20, 2013 4:15 pm

nico ha scritto:
porfido ha scritto:
nico ha scritto:

poi stasera son ubriaco fradicio e non dovevo accendere il pc.

lol! lol! lol!
Ohu, ma ce la berremo una birra prima o poi?
Magari con Lorenzo, Antonio e Tino, ostia!

volentieri , cerchiamo di non perdere l'occasione se rifanno la solita manifestazione di impallinati in primavera dalle vostre parti .

Usti, vero!
Ma che tu sappia, è l'unica manifestazione che quell'associazione organizza?
Peccato abbia chiuso quel negozio...
Su alcune cose i prezzi erano anche decenti... Su altre proprio no! Very Happy

_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum