Alchimie per Audiofili
Ciao a tutti!!
Se siete appassionati di audio dateci una mano a sviluppare ed a far crescere questo forum indipendente e senza sponsor.
Lo Staff di A.p.A.
Ultimi argomenti
» Pioneer SA-706 non va d'accordo con Canton Quinto 520...
Ieri a 5:29 pm Da MaurArte

» Ci ha lasciato Greg Lake
Ieri a 3:54 pm Da fritznet

» Sostituzione ecc99
Lun Dic 05, 2016 12:03 pm Da MaurArte

» Montaggio Toroidale
Dom Dic 04, 2016 7:12 am Da ideafolle

» Fa caldo! Ma voi lo sapete quanti abitanti ha l'Islanda???
Gio Dic 01, 2016 6:17 pm Da emmeci

» in quel di camaiore lido (luca)
Gio Dic 01, 2016 9:34 am Da ideafolle

» AMPLI X CUFFIE X TIMIDO
Mer Nov 30, 2016 5:28 pm Da ideafolle

» Test estivo: 2 cuffie intrauricolari per smartphone sotto i 10 Euro Cosonic W1 QKZ DM3
Mer Nov 30, 2016 3:19 pm Da Ivan

» OPsssssssss
Mar Nov 29, 2016 4:17 pm Da ideafolle

Chi è in linea
In totale ci sono 22 utenti in linea :: 3 Registrati, 0 Nascosti e 19 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Lucio_go, mauretto59, sergiog

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 112 il Dom Ott 09, 2016 8:42 am
Sondaggio

Che tipologia di diffusore vorreste?

44% 44% [ 14 ]
56% 56% [ 18 ]

Totale dei voti : 32

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Dicembre 2016
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

Calendario Calendario

in quel di camaiore lido (luca)

Mar Nov 29, 2016 4:16 pm Da ideafolle

piccola rece in quel di (lido di camaiore)
un amico mi a chiesto........
Filippo Calcagno A zii, e tu l'ampli a reazione nucleare, quello con 8 missili, come l'hai portato?

Commenti: 1

AMPLI X CUFFIE X TIMIDO

Dom Dic 27, 2015 6:46 pm Da ideafolle

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  si comincia, questo e' l'ampli x cuffie che sto facendo a timido ( carmine) sto usando un case che gia avevo , e che verra restaurato pure con un nuovo pannelli anteriore .come schema sto usando..........boo! me lo sto a inventa mano mano che vado avanti ,prendendo spunti e idee da vari schemi [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  se tutto va be' dovrebbe pure sona [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  be' almeno cie provo [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Commenti: 101

PLLXO 2.1 + TA2021 + TPA3118

Dom Ott 16, 2016 8:58 am Da Corallaro

Salve a Tutti
Ho un impiantino così composto:
RaspberryPi con DACi2s sabre_es9023 (in cui a breve installerò un TCXO 50MHz 0.3PPM 50M)
Ampli MOUSAI MS-A1 ex SMSL SA-S3 con TA2021
Scheda ampli mono TPA3118 a ponte
Diffusori Yamaha NS-BP200 (MCR-755)
Subwoofer Sharp CP-AT1000HSW

A questo punto mi serviva un PRE 2.1 ma, non disponendo di molte risorse e non essendo soddisfatto dal suono di un …

Commenti: 11

FINALE, classe A ...S.E. IGBT.

Mar Mar 29, 2016 3:23 pm Da ideafolle

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] RIECCOMI QUI  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  A CONDIVIDERE LA MIA PROSSIMA ( forze l'ultma  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] )  ...FOLLIA,
.... se tale e' cosi a da esse.  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] si inizia [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] si finiscie   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] ...BOOOOOO!!!!!! [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]..... [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  

[url=https://servimg.com/view/17423981/2601][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Commenti: 35

FOLLIE ESTIVE PRE A FET E MOSFET.

Gio Lug 14, 2016 8:28 am Da ideafolle

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] dopo essere stato sotto il sole senza cappello, al culmine di un miraggio ........ [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  unaltra delle mie stranezze ....FOLLI [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  e' un pre molto …

Commenti: 13

Consiglio Prefet......Quale versione?

Mer Ago 03, 2016 9:43 pm Da arpesee

Salve a tutti, ho a disposizione delle pcb per montare l'amplificatore di JLH versione 1969, e volevo chiedere un consiglio per affiancarvi un pre ed ho intenzione di fare una delle tre versioni del prefet ma non so quale realizzare. Volevo un consiglio da voi appunto sul quale mettere in cantiere e se come ho capito leggendo le varie discussioni il guadagno dei prefet che è di circa 4 è idoneo …

Commenti: 20

Prossimo finale: MyRef, MPC-MK2 o Abletec ALC0240-2300

Lun Apr 14, 2014 7:25 pm Da Jumping

Vorrei cimentarmi con una di queste realizzazioni, probabilmente dopo l'estare, in particolare
il Myref o l'MPC mi intrigano, qualcuno del forum li ha costruiti entrambi o uno dei due?

Commenti: 265

AMPLI NOVA CLASSE A

Mar Ott 20, 2015 1:20 pm Da direttore

SALVE A TUTTI.
STAVO PENSANDO DI COSTRUIRE QUESTO AMPLI
VENDUTO DA DIY-AUDIO-SHOP.DE.
COSA NE DITE?
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Commenti: 25

PRE......RISORTO.

Lun Feb 29, 2016 9:11 pm Da ideafolle

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Commenti: 20

Lenco L75: come ridar vita ad un vecchio giradischi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Lenco L75: come ridar vita ad un vecchio giradischi

Messaggio  diechirico il Mar Nov 13, 2012 2:33 pm

Vi ripropongo in maniera completa l'articolo che fu pubblicato su audiocostruzioni (forse 10 anni fa, boh).
A differenza di quello, questa è la versione completa che contiene anche le informazioni relative alla sostituzione del braccio.

Ho inoltre trovato un mucchio di altre foto, quindi cercherò di integrare tutte le parti mancanti. Roba da feticisti!

Il motivo per cui ripropongo questo piccolo tutorial (che non ha alcuna pretesa di esserlo) è che a distanza di tantissimi anni dalla prima pubblicazione, ancora ricevo email su consigli riguardo il restauro di questa onestissima macchina (che alla fine - per la cronaca - ho venduto).

Buona lettura!


Ultima modifica di diechirico il Mer Nov 14, 2012 7:57 am, modificato 2 volte

diechirico
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪

Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 06.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Introduzione

Messaggio  diechirico il Mar Nov 13, 2012 2:34 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Figura 1 - Il giradischi Lenco L75 con la base e il braccio originale.

Il giradischi di cui ci occuperemo è un vecchio Lenco L75 che ha un’età approssimativa di 25 anni (ma forse più). La mia intenzione è stata, ed è tuttora, quella di rimetterlo a nuovo per potermi godere una vecchia collezione di 78 giri, essendo in possesso di una testina Shure M92E con relativo stilo N78S, e magari utilizzarlo (perché no?) come prima sorgente analogica.
Quando entrai in possesso di questo giradischi, circa un anno fa, mi venne recapitato con la base originale di legno (in verità truciolato impiallacciato noce) frantumata e il mio primo intervento è stato quello di restaurarla, per quanto possibile, con l’ausilio di tasselli di MDF, di pino e di un bel po’ di colla vinilica.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Per raggiungere il risultato della Figura 1, esteticamente non completamente da buttare, ho dovuto procedure passo passo seguendo le regole di ArtAttack!
Ecco un po’ di foto di come mi è stato recapitato il gira vinili. Non solo era rotto lo chassis in finto legno, ma anche i perni di ancoraggio si erano spezzati. Le foto all’epoca le scattai con la Webcam della creative, motivo per cui fanno così schifo. Però qual cosina si intuisce.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ed ecco gli interventi durante la prima cura per ottenere il risultato della foto nella figura 1.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Una volta terminato questo primissimo intervento ho deciso di effettuare delle piccole ma sostanziali modifiche ancor prima di far suonare il piatto: ho quindi ricablato internamente il giradischi sostituendo il cavo di segnale originale con uno con una schermatura più efficace e l’ho fatto terminare con due spinotti RCA da pannello molto massicci; di seguito ho eliminato il cavo di alimentazione originale sostituendolo con uno quadripolare schermato che terminasse con una vaschetta IEC, dotata di filtro di rete, nel pannello posteriore; infine ho ricablato con un nuovo cavo la messa a terra e inserito delle viti che fungessero da punte metalliche per accoppiare il giradischi al suo tavolino.
Queste prime modifiche possono essere osservate nelle foto precedenti e in quella successiva. Nella foto superiore si noti il fazzoletto nel pozzetto del braccio che l’unica funzione di prevenire l’ingresso di polvere che potrebbe compromettere un fluido movimento del piatto e il blocco dei collegamenti (il rettangolo rosso) dal quale sono stati già dissaldati tutti i cavi per asportare il braccio.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Tuttavia in questo stato il giradischi NON è utilizzabile per ascoltare decentemente musica: il braccio risulta palesemente sbilanciato lateralmente e presenta una curiosa tendenza a tornare sempre nella posizione di riposo (una sorta di antiskating naturale… ).
NOTA: La parte posteriore del braccio originale Lenco, che tiene il contrappeso grande, è accoppiata flessibilmente al resto del braccio (NON E’ ROTTA). Funge da assorbitore dinamico di vibrazioni, un ingegnoso dispositivo meccanico pionieristico di J.P. Den Hartog (anni 20) (informazione reperita in rete).
In definitiva, gli interventi che intendo eseguire sono i seguenti:
1. Costruzione di una nuova base: progetto e realizzazione;
2. Tentativo di riparazione del braccio originale;
3. Sostituzione del braccio;
4. Setup del braccio;
5. Rimozione del cavo di alimentazione originale e dei cavi di segnale;
6. Manutenzione del piatto;


Ultima modifica di diechirico il Mer Nov 14, 2012 7:55 am, modificato 5 volte

diechirico
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪

Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 06.01.12

Tornare in alto Andare in basso

COSTRUZIONE DI UNA NUOVA BASE: PROGETTO E REALIZZAZIONE - pt 1

Messaggio  diechirico il Mar Nov 13, 2012 2:34 pm

Prima di cominciare è necessario uno studio dettagliato della vecchia base, in particolare per la sagoma del piano superiore. L’obiettivo è riuscire a fare una dima di montaggio per poter copiare la sagoma sul nuovo piano superiore, che sarà di 19mm, come si può osservare dal progetto.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Figura 2 - La vecchia base in truciolato impiallacciato. Si notino gli interventi di restauro effettuati.

La nuova base, secondo il mio progetto, deve risultare più pesante di quella originale e deve montare un fondo di almeno 1 cm. Ricordo che la base originale è completamente aperta nella parte inferiore. Inoltre intendo utilizzare diversi accorgimenti per renderla il più sorda possibile.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Figura 3 - Il progetto per la realizzazione della nuova base in MDF.
Il progetto prevede la realizzazione della base completamente in MDF, con parti da 10mm (in grigio nella figura) e parti da 19 mm (in celeste nella figura), incastrare ed incollate a dovere. Una volta assemblato il tutto, tranne il fondo che intendo bloccare solo con 4 viti per futuri interventi, intendo incollare internamente su tutto il cabinet dei fogli di alluminio per schermare tutto, in particolare il motore. Lo schermo sarà poi collegato a terra. Sopra l’alluminio depositerò abbondanti mani di antirombo per rendere sordo tutto il case. Stessa sorte toccherà al fondo che, ripeto, non verrà incollato ma solo avvitato. Il giradischi alla fine poggerà su 3 punte metalliche o su 3 piedini, a seconda dell’effetto che avranno sulla riproduzione sonora.
Ovviamente a terra verrà collegato anche il telaio del piatto e quello del braccio. Tutti i fili di massa saranno collegati tra loro tramite appositi occhielli, per poterne staccare qualcuno se si verificasse qualche indesiderato loop di massa.
Il primo passo per la realizzazione è quello di incollare le parti da 19mm su quelle da 10mm per la parte anteriore e per i due fianchi. La parte posteriore prima di essere incollata va preparata per le forature. Sulla parte posteriore da 10mm vanno fatti due scassi: il primo per la vaschetta IEC e il secondo per lo sportellino che ospiterà i connettori RCA (in verità i connettori non verranno usati). Lo sportellino verrà poi lavorato e fresato a parte (nelle figure successive vengono mostrate la parte esterna, a sinistra, e quella interna con la fresatura ad hoc, a destra, dello sportellino in questione).

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Una volta fatti gli scassi anche sul pezzo da 19mm si può procedere all’incollaggio.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Figura 4 - I quattro fianchi incollati.
Ora è possibile cominciare a lavorare sul piano superiore. Una volta disegnata la dima, si ricopia la sagoma sul piano di MDF, riportando con estrema cura i centri dei quattro fori da effettuare.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Figura 5 - La tavola di MDF da 19mm con la dima appoggiata.

Prima di tagliare il piano è opportuno fare i quattro fori necessari. Come si può notare è necessario fare un foro da 25mm con una fresatura concentrica da 38mm. Io ho effettuato con una punta a tazza da 38mm un solco di 2 mm di profondità. Dopodichè ho effettuato il foro centrale da 25mm. Il tutto con un trapano a colonna, che permette di controllare la profondità del foro. Il risultato si può osservare nella foto sucessiva.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

A questo punto ho eseguito la fresatura a mano, con uno scalpellino ed ho verificato che l’occhiello di metallo entrasse a perfezione nella sua sede.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Ultima modifica di diechirico il Mer Nov 14, 2012 7:59 am, modificato 2 volte

diechirico
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪

Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 06.01.12

Tornare in alto Andare in basso

COSTRUZIONE DI UNA NUOVA BASE: PROGETTO E REALIZZAZIONE - pt 2

Messaggio  diechirico il Mar Nov 13, 2012 2:34 pm

A questo punto è possibile sagomare con il seghetto alternativo il piano e, una volta finito, si può controllare che l’operazione sia venuta bene.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ora si può procedere all’incollaggio di tutti i pezzi.
Anche se l’incollagio non dovesse risultare perfetto a causa dello spessore della colla che rende impossibile allineamenti ottimali dei pezzi, non c’è da preoccuparsi. Basterà una buona passata di carta vetrata 180 per sgrossare le parti in eccesso. Poi il lavoro deve essere rifinito con carta più fine (240). Prestare massima cura agli angoli: se li si vuole tutti a 90 gradi è indispensabile non toccare MAI gli angoli con la carta vetrata, altrimenti la base verrà compromessa. Una volta finito di carteggiare, pulire la base con un panno asciutto per eliminare tutta la polvere.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Figura 6 - La base grezza, carteggiata e spianata.

Dopodichè si può passare a stuccare il tutto con stucco da legno, per eliminare eventuali residue imperfezioni. Attendere che si asciughi lo stucco con pazienza. Poi carteggiare con carta fine (240). Nel frattempo è possibile passare l’antirombo in vernice all’interno della base e sulla parte interna del fondo.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Figura 7 - Particolare dell'antirombo passato all'interno della base.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Figura 8 – Ancora la base stuccata e carteggiata, con il rivestimento interno di antirombo.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Figura 9 - La base alla fine dell'ultimo processo di stuccatura con il fondo appoggiato.

Quando questo risulterà asciutto (ci vogliono almeno 24 ore) è possibile incollare l’alluminio in fogli con il Vinavil classico. Nel frattempo si può procedere a passare il turapori, che ho diluito al 15%. Quando questo sarà asciutto si dovrà carteggiare (con carta 240) con cura, e le superfici risulteranno molto molto liscie, pronte per la verniciatura finale. Durante questa operazione prestare massima attenzione agli spigoli, cioè ai tagli trasversali nell’MDF, dove il turapori sarà assorbito maggiormente. Passare più volte il turapori in queste zone e rifinire con carta 240. Personalmente ho passato quattro mani di turapori, due al giorno. Anche se il procedimento sembra lungo, è bene depositare un’ottima base di turapori e levigarla per bene. L’ultima carteggiate deve essere effettuata molto bene e prima di cominciare a passare la vernice nera è necessario rimuovere tutta la polvere con un panna leggermente umido. L’umidità del panno ora non può rovinare il legno perché il turapori lo protegge a dovere. Prima ancora di effettuare la verniciatura finale ho collegato tutte le masse: ho inserito spezzoni di cavo di terra fra le parti interrotte di alluminio, per avere una buona continuità elettrica.
NB: tutti i fori che vanno fatti, in particolare quelli per le viti, è bene farli dopo la terza mano di turapori. In questo modo è possibile vedere i segni a matita e si è ancora in tempo per carteggiare eventuali sbavature.
La base rifinita, prima dell’ultima verniciatura, viene mostrata nella figura seguente.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Figura 10 - La base poco prima della verniciatura finale. Il turapori ha reso le superfici liscie come un vetro.

La verniciatura finale, a spruzzo, ha richiesto due bombolette spray. Durante questa operazione la base risulta apparire nel modo seguente.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Figura 11 - Il cabinet durante la verniciatura finale.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Figura 12 – Il fondo del cabinet durante la verniciatura finale.

Una volta terminata la verniciatura è stato terminato il cablaggio interno della messa a terra del telaio, come si può notare dalle foto seguenti. Si noti che gli spinotti RCA sono montati su uno sportellino rimovibile, il che facilita la saldatura dei cavi di segnale. Alla fine del lavoro, il giradischi pesa circa 13 Kg.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Figura 13 - Il fondo, verniciato e rivestito internamente di alluminio.


Ultima modifica di diechirico il Gio Nov 15, 2012 7:49 am, modificato 1 volta

diechirico
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪

Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 06.01.12

Tornare in alto Andare in basso

COSTRUZIONE DI UNA NUOVA BASE: PROGETTO E REALIZZAZIONE - pt 3

Messaggio  diechirico il Mar Nov 13, 2012 2:35 pm

res

diechirico
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪

Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 06.01.12

Tornare in alto Andare in basso

TENTATIVO DI RIPARAZIONE DEL BRACCIO ORIGINALE

Messaggio  diechirico il Mar Nov 13, 2012 2:35 pm

res

diechirico
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪

Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 06.01.12

Tornare in alto Andare in basso

SOSTITUZIONE DEL BRACCIO pt1

Messaggio  diechirico il Mar Nov 13, 2012 2:36 pm

res

diechirico
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪

Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 06.01.12

Tornare in alto Andare in basso

SOSTITUZIONE DEL BRACCIO pt2

Messaggio  diechirico il Mar Nov 13, 2012 2:36 pm

res

diechirico
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪

Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 06.01.12

Tornare in alto Andare in basso

SOSTITUZIONE DEL BRACCIO pt3

Messaggio  diechirico il Mar Nov 13, 2012 2:36 pm

res

diechirico
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪

Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 06.01.12

Tornare in alto Andare in basso

RIMOZIONE DEL CAVO DI ALIMENTAZIONE E DEI CAVI DI SEGNALE

Messaggio  diechirico il Mar Nov 13, 2012 2:37 pm

res

diechirico
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪

Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 06.01.12

Tornare in alto Andare in basso

MANUTENZIONE DEL PIATTO

Messaggio  diechirico il Mar Nov 13, 2012 2:37 pm

res

diechirico
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪

Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 06.01.12

Tornare in alto Andare in basso

CONCLUSIONI

Messaggio  diechirico il Mar Nov 13, 2012 2:38 pm

res

diechirico
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪
Master Carpenter ♪ Moderatore DIY ♪

Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 06.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum