Alchimie per Audiofili
Ciao a tutti!!
Se siete appassionati di audio dateci una mano a sviluppare ed a far crescere questo forum indipendente e senza sponsor.
Lo Staff di A.p.A.
Ultimi argomenti
» Esce in edicola: PROG ITALIA Magazine.
Ven Mag 18, 2018 8:56 am Da Ivan

» Prebby HV su PCB Multiplo
Lun Mag 14, 2018 5:37 pm Da direttore

» GNOD or not GNOD
Mar Mag 08, 2018 8:32 pm Da fritznet

» Metallo e affini.
Mar Mag 08, 2018 7:34 pm Da fritznet

» A Perfect Circle - Eat the Elephant 2018
Mar Mag 08, 2018 7:25 pm Da fritznet

» Balletto di Bronzo in concerto Roma 31 Maggio 2018
Mer Mag 02, 2018 1:23 pm Da Ivan

» C'è anche Billy il Pre Valvolare Bilanciato Alchemico...
Mar Apr 24, 2018 8:18 am Da dsotm

» condensatori diversi su stadio di alimentazione
Mar Apr 10, 2018 11:25 am Da mariolino

» Lake Streed Dive - Ascolto Casuale
Ven Apr 06, 2018 4:43 pm Da lusi78

Chi è online?
In totale ci sono 18 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 18 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 130 il Mer Feb 14, 2018 8:19 am
Sondaggio

Che tipologia di diffusore vorreste?

44% 44% [ 14 ]
56% 56% [ 18 ]

Totale dei voti : 32

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Mag 2018
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Calendario Calendario

ta2024 vediamo se si può fare

Dom Mar 18, 2018 10:46 am Da daltanius29877

salve a tutti, sono possessore di una ta2024 con potenziometro incorporato, e collegata ad un pre 6n3, ora io chiedo posso eliminare il potenziometro e farla entrare direttamente al pre per controllare il volume solamente dal pre? Grazie in anticipo per le risposte.

Commenti: 20

sostituzione condensatori preamplificatore MBL6010D

Dom Mar 04, 2018 9:27 am Da mariolino

Di seguito questo Preamp ancora da saldare:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


la domanda è:.... vorrei sostituire tutti i condensatori denominati "Double mica 100P"
di seguito in foto...
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

con degli MKT è possibile o può creare problemi che non conosco

Grazie …

Commenti: 4

POTENZIOMETRO

Gio Feb 08, 2018 7:36 am Da nikwatt

Buongiorno,
mi hanno regalato questo...
Vorrei costruirmi qualcosa di semplice per controllarlo...mi aiutate???
grazie[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Commenti: 2

interfaccia cd a trasformatori megahertz

Sab Nov 04, 2017 10:48 am Da embty2002

salve,
ho preso usata questa interfaccia cd della megahertz
http://www.megahertzaudio.it/interfaccia_cd_a_transformatore.htm
a quanto mi ha spiegato il venditore, ha al suo interno dei trasformatori
con rapporto 1:1 avvolti a mano e migliorano l'isolamento galvanico.
siccome ho un preamplificatore a operazionali che ha come condensatori
d'ingresso dei MKP, montando a monte questa interfaccia cd, …

Commenti: 7

Yaqin MS-12B modifiche stadio linea tweaking & mods

Lun Ago 27, 2012 5:31 pm Da MaurArte

Lo stadio linea ed alimentazione originale:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Stadio linea modificato con tensioni di riferimento

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Resistenze ad impasto di carbone tutte da 1/2W escluso quella di catodo da 33K che deve essere da 1W
Condensatore di uscita da 2,2uF in polipropilene metallizzato di buona qualità


Commenti: 530

pre phono tc-750 eliminare riaa

Lun Set 04, 2017 8:46 am Da wakaJawaka

Buongiorno ragazzi;
non fate caso alla bizzarra richiesta, ma per esperimenti di conversione vinilica, dovrei togliere lo stadio riaa al pre phono tc750 (la riaa la applicherò dopo via software)

l'idea è questa  http://www.pspatialaudio.com/flatpreamp.htm

Normalmente, dovrei togliere c4 e e c5 (magari ponticellare c5), per usare il pre come solo stadio di guadagno senza equalizzazione, ma se …

Commenti: 4

2 moduli in BTL con tpa3118 per fare un integratino stereo (?)

Lun Ago 14, 2017 4:47 pm Da Andrea196

Salve,
Da quello che si legge in giro sembra che il tpa3118 sia superiore come qualità del suono rispetto al 3116,
quindi la curiosità mi spinge a chiedervi [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  :
qualcuno ha già giocato con questi economicissimi moduli?


Commenti: 7

Pomice Buffer ad operazionali (by Vincenzo e Aris69)

Mer Giu 13, 2012 10:15 pm Da Dan73

Ho rielaborato (per modo di dire) il progetto di Vincenzo e Aris69 prima di montare i componenti volevo sapere se nontate qualcosa di sbagliato nello schema.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Metto anche gli schemi originali per un utente del t-forum che me li ha chiesti (di la non li trovo più [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] )

Alimentazione con massa virtuale (0-18 V)
[url=http://www.servimg.com/image_preview.php?i=195&u=14367165][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Commenti: 1

Kit 6SN7-SRPP su ebay

Gio Mar 09, 2017 8:29 am Da superluca71

Maurizio che ne pensi di questo?

Link

Commenti: 3


ODAC - Le dimensioni contano?

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  porfido il Mer Giu 27, 2012 11:21 pm

Bartman ha scritto:
Dai, su sbilanciatiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii



Vabbuò, sbilanciamoci... drunken
Allora... Il primo problema che si presenta con 'sto affare è di carattere squisitamente feticistico! Mi spiego meglio: non si può esporre una roba così! Intendo dire: è una questione di immagine, di appeal fornito dall'oggetto, di peso, di sostanza palpabile che qui non c'è, ostia!
Ok, io ho un dac piuttosto economico ma che almeno è gradevole alla vista e di giusta misura! Pesa se lo alzi, è nero, c'ha i numeretti, i tastini, l'alluminio spesso davanti e non mi vergogno di fargli occupare una mensola!
'Sto coso non lo puoi mettere tra le tue macchine da musica! Sembra la scatoletta dei cavi MIT!
E' puro feticismo, ma diciamola tutta: nemmeno il più talebano dei cavoscettici metterà mai in soggiorno la piattina rosso-nera o il filo da elettricista, perchè... perchè... PERCHE' NON SI PUO', ECCHECCAVOLO! affraid
Và che roba! Da vergognarsi!



In effetti l'avevo comprato per curiosità estrema e prevedevo di lasciarlo collegato ad un altro pc...
Comunque, andiamo avanti e permettetemi alcune considerazioni:
essendo io tendenzialmente uno psicopatico dedito alla sega mentale come mia principale occupazione, ogni qual volta costruisca o acquisti qualcosa di nuovo mi IMPONGO con il fervore di un samurai di combattere la "sindrome dello scarrafone" nel caso del diy e la sindrome giustificativa dei soldi spesi nel caso degli acquisti, limitando così al massimo (per quanto possibile) l' "expectation bias", diciamo...
Ripeto al momento della prima accensione un mantra che fa più o meno così: " CERCA DIFETTI, NON PREGI! CERCA DIFETTI, NON PREGI! CERCA DIFETTI, NON PREGI! CERCA DIFETTI, NON PREGI! CERCA DIFETTI, NON PREGI! CERCA DIFETTI, NON PREGI! CERCA DIFETTI, NON PREGI! CERCA DIFETTI, NON PREGI! CERCA DIFETTI, NON PREGI! CERCA DIFETTI, NON PREGI!", poi prendo la pastiglia e smetto...
In ogni caso spero di aver reso l'idea ed i pregi, potete immaginare, se ci sono verranno da soli...
E' comunque (credo) ovvio e normale costruirsi (purtroppo) un'idea di cosa aspettarsi prima di aver ascoltato qualsiasi macchina da musica e nella fattispecie, anche 'stavolta, mi ero fatto delle idee su cosa avrei sentito...
Sinceramente, sebbene affascinato fortemente dalla filosofia progettuale dell'ammenicolo, restavo piuttosto perplesso sul versante alimentazione...
Nel mio caso, in totale assenza di preparazione tecnica, anche quest'idea partiva da fattori puramente feticistici.... Insomma, volete mettere i rassicuranti bomboloni Nover nell'Audio-GD? I regolatori col loro bel dissipatorino in tinta con tutto il resto rigorosamente nero, il trafo schermato, etc. etc. ?



Dite quel che volete, ma 'sta scatola nera è fatta bene ed è bella da guardare!
Adesso guardate questo:



No, dai, non scherziamo, su...
Alimentato da usb....
dai...
L'audio-gd sembra (tutto nero lucido) Dita Von Teese ricoperta di latex e l'Odac sembra Arisa prima maniera, dai....
Non si può...
L'immaginario audiofilo, quindi, considerate le caratteristiche che si attribuiscono spesso al Sabre, questa terribile povertà strutturale e la filosofia progettuale trasmessa dagli scritti di NWavguy, mi suggeriva la seguente idea:
suonerà anche bene, ma sicuramente mi darà un'impressione di asetticità e DIGITALITA' (marò...)...
Mi sembrerà che manchi di vita, non so se mi spiego...
Sarà chirurgico ed impersonale, ma potrebbe anche piacere così a chi cerca questo tipo di sonorità!
Comunque chissene: costa poco, in fondo...
Vabbuò...
Premettiamo un'altra serie di cose:
io non ho esperienza di apparecchiature hi-end, non ho esperienza musicale, non padroneggio ASSOLUTAMENTE il vocabolario audiofiliaco (quindi non mi so esprimere in questo campo) ed i miei brani di riferimento sono semplicemente brani che ho ascoltato miliardi di volte perchè mi piacciono, sulle cui caratteristiche ho ragionato spesso e che mi servono a fare dei confronti perchè nella mia PERSONALISSIMA My-fi evidenziano caratteristiche che ricerco, e che provengono purtroppo da autori spesso non troppo diffusi tra il grande pubblico, ma i gusti sono gusti (disse il gatto mentre si leccava gli zebedei...) quindi vi ho avvertito, cari miei... Smile
Le considerazioni che posso fare io non hanno nulla da spartire con parametri di giudizio da sommelier, perchè non sono in grado, ma derivano principalmente dal fattore "pelo ritto sull'avambraccio", di più non posso...
E diciamocela tutta, senza inutili ipocrisie: della larghezza della scena e del nero infrastrumentale me ne fotto... Io voglio il pelo dritto, altrimenti faccio altro.
Al primissimo ascolto sono stato assalito dallo stesso (ESATTAMENTE lo stesso) dubbio che mi assalì quando accesi per la prima volta il DCB1, ovvero: "Minchia, manca qualcosa?"...
Nel caso del DCB1, dopo un pò, il "Minchia, manca qualcosa!" divenne un "Minchia, tutto è un pò più al suo posto!", però.... Very Happy
Comunque, primo classico della mia personale hitlist:

"R U still in2 it" dei Mogwai da "Young team" versione remastered...
Brano IMHO meraviglioso, caratterizzato da un dolce e ripetitivo riff di chitarra e dal cantato (forse più "parlato") di Moffat degli Arab Strap...
Registrazione molto "vintage" Very Happy con fruscio a volontà...
E' un brano di chiaro-scuri, di alternarsi di presenza ed assenza, IMHO, che trae fascino più dalle pause nelle parole di Moffat che dalle parole stesse, con piano e chitarra che emanano onde amniotiche verso l'ascoltatore, diffuse davvero come acqua avvolgente: arrivano semicircolari e ti colpiscono orizzontalmente senza svilupparsi troppo in alto e in basso...
Il vero pathos però è IMHO generato da alcune sporadiche note di piano e chitarra che si alzano improvvisamente, staccandosi dalla nenia ripetuta dal riff, e sono loro a dare una dimensione emotiva al brano...
E' per me necessario avvertire sorpresa e trasporto al loro arrivo... Devo essere dinamiche e dirompenti, ma senza aggressività "urlante" e scomposta come da alcune sorgenti di infima qualità di cui purtroppo dispongo, che le fanno separare dall'insieme al quale appartengono...
L'Odac è ECCELLENTE in questo, semplicemente...

"Tightrope walker" dei "The Tara King Theory" da "Sequence 01"...
Registrazione senza infamia nè lode, considerando il target di produzione...
E' un brano interessante se vi piace il genere... I TKTH possono essere oscuri e sensuali, evocativi e lirici o colorati a pois e fioroni anni '70 con tanto di braghe a zampa a seconda del momento....
In questo brano la voce di Beatrice è intonata forzatamente ad essere impersonale e rassegnata... Una voce quasi sempre fragile e sensuale si sforza di divenire quasi robotica e grigia come l'acciaio...
Quello che conta per me sono due cose:
c'è una voce maschile alle spalle della protagonista, una sorta di voce gemella di sottofondo... Con alcune sorgenti sembrano fuse e provenienti dal centro della scena, con la voce femminile davanti a quella maschile ma su un unico asse... In realtà la voce maschile dovrebbe venire un pò più da sinistra rispetto all'altra e vivere di vita propria, con una propria personalità timbrica, che accompagni ma non subisca passivamente l'altra...
L'altra cosa che mi importa è la qualità nella riproduzione delle aspirazioni delle vocali e le consonanti più "aggressive" (non saprei come altro dire...)... Qui la voce è impostata per calcare imperativamente ed è facile (sempre se siete così fortunati da avere una sorgente minchiosa) che si accentui una certa fastidiosa sibilanza, cosa che mi fa imbestialire...
La scatoletta va alla grande.

"Welcome to the real world" di "The Tara King Theory" da "The Tara King Theory"... Smile
La voce di Beatrice è splendida... In questo brano compare da un insieme di suoni elettronici inserendosi in un'atmosfera onirica e divenendone assoluta protagonista....
Fondamentale, IMHO, che i "rumori labiali" ottenuti da una registrazione così vicina al microfono non soffrano di quella suddetta sibilanza (imponendosi e separandosi dall'insieme) ed altrettanto fondamentale che la scena sia abbastanza profonda da far viaggiare nello spazio come meritano alcuni suoni particolarissimi che ricordano un sonar o dei versi di cetaceo (non saprei come altro descriverli... Neutral) provenienti dal fondo verso l'ascoltatore....
Odac ottimo e abbondante.

"TTV" dei "Telefon Tel Aviv" da "Farheneit far enough"
Duo che sfodera un'elettronica particolare, che con alcuni brani credo metta alla prova la capacità di collocare correttamente nello spazio ciò che viene riprodotto, nonchè la qualità ed estensione del basso.
Questo brano ne è IMHO un ottimo esempio: assolutamente impossibile da ascoltare con una catena che non riesca a distinguere precisamente i piani e le profondità della scena, pena il crearsi di una terribile cacofonia stile videogioco anni '80....
Notevole l'impulso intermittente ad alta frequenza all'inizio del brano che sembra crearsi sulla fronte dell'ascoltatore (o addirittura nel cranio....) Smile
Odac dieci e lode.

E' tardi e domani devo svegliarmi presto, quindi concludo questa serie di considerazioni senza capo nè coda nè significato alcuno, ma sono piuttosto felice perchè finalmente ho ritrovato una vera sorpresa...
Finalmente un oggettino che si sia rivelato in maniera flogorante... FINALMENTE! Very Happy
Cacchio, cari miei, era dai tempi del 2024... Smile


P.S. Tutto questo con le mie orecchie tappate, con il mio cervello bacato, con il mio impianto poco rivelatore, nel mio ambiente altamente riflettente. Wink







_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


avatar
porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  R!ck il Mer Giu 27, 2012 11:29 pm

Una delle più belle e divertenti recensioni che abbia mai letto...
EVVIVA IL PELO RITTO!!!

R!ck

Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 21.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  Biagio De Simone il Mer Giu 27, 2012 11:39 pm

R!ck ha scritto:Una delle più belle e divertenti recensioni che abbia mai letto...
EVVIVA IL PELO RITTO!!!
Mbeh ,Porfi non è nuovo a queste cose Very Happy
avatar
Biagio De Simone

Messaggi : 836
Data d'iscrizione : 09.02.12
Età : 56
Hobby : andante

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  MaurArte il Gio Giu 28, 2012 5:03 am

Porfido, uno dei mejo!!! cheers cheers cheers

_________________
Le misure sono necessarie ma non sufficienti
Ciao,Maurizio Very Happy
avatar
MaurArte
Alchimista capo
Alchimista capo

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 09.05.09
Lavoro/Interessi : 'nzomma
Hobby : Troppi e tutti importanti

http://www.maurarte.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  Bartman il Gio Giu 28, 2012 7:23 am

porfido ha scritto:...
Finalmente un oggettino che si sia rivelato in maniera flogorante... FINALMENTE! Very Happy
Cacchio, cari miei, era dai tempi del 2024... Smile


P.S. Tutto questo con le mie orecchie tappate, con il mio cervello bacato, con il mio impianto poco rivelatore, nel mio ambiente altamente riflettente. Wink

Grazie Andrea, te lo ha mai detto nessuno che sei un poeta... usi un lessico tutto tuo molto pittoresco ma di un certo effetto bounce Very Happy

ho fatto click... cyclops drunken

Beh, se lo paragoni al 2024 mi sa che ne leggeremo in giro di cotte e di crude - polveroni stratosferici inclusi lol!

Bello, bello... afro

Dì, è due giorni che cerco di contattarti... dove sei finito??? - a parte le solite riunioni in azienda affraid

P.S.: hai pensato a qualche escamotage per tentare di alimentare l'aggeggino in lineare o batteria con un cavo usb modificato? - Sempre che ne valga la pena, ma visto che sei un artista, un tentativo Wink perdona lo stuzzicamento lol!

Altrimenti, penso, si potrebbe provare ad usare un aggeggio del genere

avatar
Bartman

Messaggi : 311
Data d'iscrizione : 01.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  Biagio De Simone il Gio Giu 28, 2012 1:51 pm

Hai fatto clik senza aspettare che ci dicessi qualcosa sullo Bushmaster, adesso ti toccherà fare clik due volte, io comunque quell 'aggeggio lì lo lascerei stare. Very Happy
Mi riferisco all'ali eh. Wink
avatar
Biagio De Simone

Messaggi : 836
Data d'iscrizione : 09.02.12
Età : 56
Hobby : andante

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  Bartman il Gio Giu 28, 2012 2:08 pm

Biagio De Simone ha scritto:Hai fatto clik senza aspettare che ci dicessi qualcosa sullo Bushmaster, adesso ti toccherà fare clik due volte, io comunque quell 'aggeggio lì lo lascerei stare. Very Happy
Mi riferisco all'ali eh. Wink

lol!

Ho fatto click perchè Andrea mi ha tirato addosso la scimmia What a Face

Scherzo, era un DAC economico che tenevo d'occhio da un po' (assieme al progetto audio widget) e ne avevo parlato con porfido 3 settimane fa quando sono andato da lui. Ho poi scoperto che se ne era comprato uno Shocked e da quel momento aspettavo mi dicesse qualcosa di più!

E' un DAC che mi intriga moltissimo per la filosofia progettuale (come ha sottolineato anche R!ck) e non avendone nemmeno uno, ed essendo curioso, ho speso la folle cifra per accappararmelo! tongue

Non preoccuparti che sto aspettando anche i tuoi pareri sul Bushmaster I love you
I DAC ormai sono come i funghi... drunken
avatar
Bartman

Messaggi : 311
Data d'iscrizione : 01.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  Biagio De Simone il Gio Giu 28, 2012 4:36 pm

O le ciliege lol!
avatar
Biagio De Simone

Messaggi : 836
Data d'iscrizione : 09.02.12
Età : 56
Hobby : andante

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  R!ck il Gio Giu 28, 2012 9:40 pm

Biagio De Simone ha scritto:Hai fatto clik senza aspettare che ci dicessi qualcosa sullo Bushmaster, adesso ti toccherà fare clik due volte, io comunque quell 'aggeggio lì lo lascerei stare. Very Happy
Mi riferisco all'ali eh. Wink

Teniamo presente che sono due prodotti diversi: il bushmaster richiede comunque il possesso di un transport decente quindi se si mette in insieme tutto va a finire con il prezzo standard intorno ai 300 euri...questo è una schedina che si porta via con 85/100 euro e che puoi usare solo con un pc...
E' un dac dal cuore nobile (sabre) ma in fin dei conti molto BAR-BONE lol! lol! lol!
Non credo smuoverà molti audiofili dai loro pregiatissimi dac.
Un confronto sarebbe interessante col bush sarebbe interessante...

R!ck

Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 21.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  porfido il Ven Giu 29, 2012 11:30 pm

Bartman ha scritto:

Beh, se lo paragoni al 2024 mi sa che ne leggeremo in giro di cotte e di crude - polveroni stratosferici inclusi lol!


No, bè, il paragone era più con lo stupore che mi ricordo all'epoca del 2024....

E comunque, come dice Rick, questo è un oggetto destinato al totale fallimento in terra italica, IMHO, e verrà snobbato senza pietà, prevedo...
Noi italiani brava gente abbiamo già geneticamente una certa tendenza a far prevalere la forma sulla sostanza (volendo calcare una generalizzazione da Bar Sport...), quindi arnesi come questo sono destinati all'oblio...
Già non è facile sostituire un NFB economico come il mio, acquistato con la benedizione dei guri di turno, tra cui Darko, e stradiscusso su HeadFi, prodotto in serie, rassicurante e per certi versi già consolidato nelle qualità auspicabili, con un oggettino che è grande la metà di un dac cinese da 29 euro su ebay, fa schifo a vedersi, che manca di tutti quei presupposti per cui anche il meno feticista degli audiofili potrebbe sceglierlo, prodotto da un ingegnere diyer maledetto da praticamente tutti gli sponsor di HeadFi e mancante di qualsiasi credibilità guristica.... Non ha speranze! E' un oggetto inaccettabile! lol!
Quoto questo forumer di Hardforum:
I predict that the ODAC will be reviewed by the golden ears of the audiophile press who will do so in sighted tests and who will grudgingly damn it with faint praise. They will say it sounds good "for a cheap dac," but that it lacks "resolution" or has "flattened images in the sound stage" or "traces of residual grain" or other nebulous, meaningless "defects," all when compared to much more pricey gear they have on hand.
Ma io non faccio testo perchè ho già grosse difficoltà nel comprendere cosa intendano alcuni forumer di Headfi che affermano soffra di "ECCESSO DI MICRODETTAGLIO"...

ECCESSO DI MICRODETTAGLIO?mavaffanculovà....

Volendo proprio aprire la sagra del luogo comune, forse la cultura anglosassone è un pò più immune alla nostra suddetta tendenza verso la forma, quindi oltreoceano l'oggettino credo verrà maggiormente apprezzato...
Tra l'altro leggo di almeno cinque forumer possessori di Audio-GD basati sul Wolfson (NFB-3 e Fun) che hanno sotituito i loro Dac con il microbo...
Sarà contento Kingwa... lol!

_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


avatar
porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  porfido il Ven Giu 29, 2012 11:32 pm

Biagio De Simone ha scritto:Hai fatto clik senza aspettare che ci dicessi qualcosa sullo Bushmaster

MA IO PURE GLIELO DISSI! Neutral Abitiamo a mezz'ora di auto, cacchio, glielo prestavo e se lo sentiva prima di decidere!
Vabbè che al telefono ultimamente non mi trova mai, però... lol!

_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


avatar
porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  Bartman il Ven Giu 29, 2012 11:42 pm

porfido ha scritto:
...
prodotto da un ingegnere diyer maledetto da praticamente tutti gli sponsor di HeadFi e mancante di qualsiasi credibilità guristica.... Non ha speranze! E' un oggetto inaccettabile! lol!
...

A me gli ingegneri piacciono lol!

Vanno incoraggiati afro

Porfido, finalmente ti sei fatto vivo Very Happy
Ultimamente te la tiri troppo affraid ocio a non romperla bom
Che dici, ti regalo un telefono nuovo??? O ti basta il carica batterie??? lol!

Tornando IT, stefan non mi ha mica risposto... boh... prova ad intercedere scratch

Mo vado a letto, buinegnot frus!
avatar
Bartman

Messaggi : 311
Data d'iscrizione : 01.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  porfido il Ven Giu 29, 2012 11:46 pm

Bartman ha scritto:
P.S.: hai pensato a qualche escamotage per tentare di alimentare l'aggeggino in lineare o batteria con un cavo usb modificato? - Sempre che ne valga la pena, ma visto che sei un artista, un tentativo Wink perdona lo stuzzicamento lol!

Altrimenti, penso, si potrebbe provare ad usare un aggeggio del genere


Non credo sia niente di difficile! Ho ancora alcuni 7805, un Ripple Eater, batterie e una ventina di connettori Usb a saldare, perchè no?
Provare non costa niente, ma credo che NWavguy abbia già provato alcune opzioni in merito...
Wushuliu dice che migliora, però...
Sai a cosa pensavo io?
A schiaffare un 7805, caps ed il Ripple Eater in una microscatoletta come questa:
http://www.ebay.it/itm/Aluminum-Box-Enclousure-Case-3-15-1-57-0-98-L-W-H-/330755573475?pt=BI_Electrical_Equipment_Tools&hash=item4d029186e3

sui pannellini metterci due prese usb (una IN, una OUT) ed un connettore per l'alimentazione, così potrei usare sia la batteria 12v che qualsiasi altro alimentatore da 8v a 25v, magari....
All'interno dello scatolino il -V sarebbe collegato a entrambe le prese Usb, mentre il +V solo all'uscita del Ripple Eater...
Essendo così piccola, andrebbe bene anche per collegarla direttamente con un adattatore doppio al pc senza cavi volanti...
Anche per Hiface andrebbe bene...
Sennò, si fa un adattatore come quello di Aqvox con scatolo esterno (al limite si saldano due prese a saldare opposte fra di loro e sibloccano con la termorestringente o affini)...

_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


avatar
porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  porfido il Ven Giu 29, 2012 11:56 pm

Bartman ha scritto:

Porfido, finalmente ti sei fatto vivo Very Happy
Ultimamente te la tiri troppo affraid ocio a non romperla bom
Che dici, ti regalo un telefono nuovo??? O ti basta il carica batterie??? lol!




lol! lol! lol! lol! lol! lol!

_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


avatar
porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  Biagio De Simone il Sab Giu 30, 2012 12:16 am

Io però non sarei cosi pessimista come te su questa tipologia di prodotti, c'è tanta gente che spende poche decine di euro per comprare una qualche schedina cinese e vive contenta se con poco di più si può ritenere felice, perchè no?. L' importante e come stai facendo tu, far passare l'informazione, poi sono sicuro che ci saranno tanti che si chiederanno se veramente si debba obbedire ai condizionamenti o magari fidarsi delle proprie orecchie, risparmiando anche, lasciando perdere le dimensioni e le politiche di vendita, che trovano nel gigantismo un valido argomento di marketing. Smile
avatar
Biagio De Simone

Messaggi : 836
Data d'iscrizione : 09.02.12
Età : 56
Hobby : andante

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  Bartman il Lun Lug 02, 2012 6:57 am

porfido ha scritto:Non credo sia niente di difficile! Ho ancora alcuni 7805, un Ripple Eater, batterie e una ventina di connettori Usb a saldare, perchè no?
Provare non costa niente, ma credo che NWavguy abbia già provato alcune opzioni in merito...
Wushuliu dice che migliora, però...
Sai a cosa pensavo io?
A schiaffare un 7805, caps ed il Ripple Eater in una microscatoletta come questa:
http://www.ebay.it/itm/Aluminum-Box-Enclousure-Case-3-15-1-57-0-98-L-W-H-/330755573475?pt=BI_Electrical_Equipment_Tools&hash=item4d029186e3

sui pannellini metterci due prese usb (una IN, una OUT) ed un connettore per l'alimentazione, così potrei usare sia la batteria 12v che qualsiasi altro alimentatore da 8v a 25v, magari....
All'interno dello scatolino il -V sarebbe collegato a entrambe le prese Usb, mentre il +V solo all'uscita del Ripple Eater...
Essendo così piccola, andrebbe bene anche per collegarla direttamente con un adattatore doppio al pc senza cavi volanti...
Anche per Hiface andrebbe bene...
Sennò, si fa un adattatore come quello di Aqvox con scatolo esterno (al limite si saldano due prese a saldare opposte fra di loro e sibloccano con la termorestringente o affini)...

L'idea è buona, anzi buonissima!
Personalmente pensavo ad un cavo speciale o ad un adattatore tipo quello postato qua da R!ck
http://www.tforumhifi.com/t26391p90-odac-dac-objective-con-es9023-sabre#434873
ma la tua idea al solito è ancora più avanti!
Spero di riuscire a contattarti uno di questi giorni, così parliamo anche dell'altra cosa che ti avevo postato Wink
avatar
Bartman

Messaggi : 311
Data d'iscrizione : 01.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  nico il Mer Lug 04, 2012 8:18 am

porfido quando scrivi sei un genio ! una delle migliori recensioni mai lette , che sia il potere della Lasko?
avatar
nico

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 23.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  R!ck il Mer Lug 04, 2012 1:11 pm

Biagio De Simone ha scritto:Io però non sarei cosi pessimista come te su questa tipologia di prodotti, c'è tanta gente che spende poche decine di euro per comprare una qualche schedina cinese e vive contenta se con poco di più si può ritenere felice, perchè no?. L' importante e come stai facendo tu, far passare l'informazione, poi sono sicuro che ci saranno tanti che si chiederanno se veramente si debba obbedire ai condizionamenti o magari fidarsi delle proprie orecchie, risparmiando anche, lasciando perdere le dimensioni e le politiche di vendita, che trovano nel gigantismo un valido argomento di marketing. Smile

Biagio NwAVguy ha veramente fatto l'impossibile per NON far diventare l'odac un successo commerciale. E' anticommerciale per design, è un'oggetto realizzato come uno sberleffo, una sfida per affermare un'idea da ultrà oggettivista che lo fatto bannare da 2 forum, litigare con i recensori di alcune testate online nonchè con i produttori di Schiit e Bifrost...ha ragione Andrea...ci si è messo d'impegno per costruire un'oggetto che possa essere schifato dall'audiofilo medio. Alimentato solo via usb, un solo ingresso, piccolo come un francobollo, risoluzione superiore limitata 96khz (perchè "è sufficiente"), l'opamp incorporato come stadio di uscita, come sigillo di qualità solo una serie di dati da autopsia...e non contento di ciò una volta realizzato nella fase di "lancio" lo ha abbandonato dal 2 maggio è saprito...non lo sostiene da nessuna parte, non dialoga con i possibili acquirenti...nulla...della serie " Mo vi faccio vedere io...con un saldatore un chip da 2$ e paio di condesatori vi faccio un dac coi fiocchi (come lo intendo io) poi se lo volete provare sta li' se non lo volete andatevene un po' a....è tutto molto NERD...e molto nella filosofia hacker...e visto il prezzo di vendita dubito che ci facciano più di 20/30 euro a pezzo...considera che nel group buy di diy audio ne hanno venduti circa 50....non c'è da diventare ricchi...è più un rientro di spese.

R!ck

Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 21.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  R!ck il Mer Lug 04, 2012 3:04 pm

Un certo John Westalke sta lavorando sull'ESS 9023 per la sua nuova creatura....


Beyond a certain level measurements tell us very little about sound quality - its all too easy to start getting hung up on measurement results.
I'm expecting (but yet confirmed) that the BDAC will sound better then MDAC due to the more advanced circuit designs around the DAC. My only real concern about the ESS9023 is its horrid "Fast" Digital Filter - although we will pre-process the input Data hopefully to lessen the sonic impact... How suspenseful this will be remains to be seen.

Senti senti...
I'll never use the ESS9018 again as an integrated DAC solution in our designs its SO FULL OF BUGS. We pull our hair out, its REALLY REALLY Buggy, some issues are more serous then others... ESS should really have re-spun the silicon to resolve the bugs.

Maybe due to old age, I missed the boat with MDAC - I already developed a simple circuit topology that dramatically improves LF noise performance many years ago, but I simply forgot about it while designing the CD/CDQ/MDAC.
To meet the BDAC's price point and yet also meet the performance level, I've had to go fully discrete in almost every circuit block - this requires much greater design time and knowledge, but I've got peace here in Europe to design, not having to deal with what can only be described as daily "Crap" while based in China - not to mention being permanently hungry and ill due to the bad food quality...


http://www.pinkfishmedia.net/forum/showthread.php?t=119759

Chissà a cosa si rifersce quando parla di quell' "horrid "Fast" Digital Filter"....

R!ck

Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 21.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  Bartman il Gio Lug 05, 2012 10:02 am

R!ck ha scritto:
...I've got peace here in Europe to design, not having to deal with what can only be described as daily "Crap" while based in China - not to mention being permanently hungry and ill due to the bad food quality...

Anche questo passaggio mi sembra interessante lol!

R!ck ha scritto:
Chissà a cosa si rifersce quando parla di quell' "horrid "Fast" Digital Filter"....

Curioso anch'io di capirlo...

Intanto ti devo pubblicamente ringraziare per la dritta con Stefan! drunken
Mi sono messo in contatto con lui via e-mail e dovrebbe spedirmi oggi l'ODAC dalla crucchia afro

Mi ha pure restituito 6 Franchi perchè avevo scelto la posta prioritaria... che dire... super! bounce
avatar
Bartman

Messaggi : 311
Data d'iscrizione : 01.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  R!ck il Gio Lug 05, 2012 12:31 pm

Prego!

R!ck

Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 21.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  Bartman il Mar Lug 10, 2012 9:07 pm

cheers
Aggiornamento alien
Arrivato l'ODAC! Spedito il 4 dalla crucchia, il 5 era già a Milano, il 10 è arrivato a casetta Shocked

Concordo con Porfido


porfido ha scritto:...questo è un oggetto destinato al totale fallimento in terra italica, IMHO, e verrà snobbato senza pietà, prevedo...
Noi italiani brava gente abbiamo già geneticamente una certa tendenza a far prevalere la forma sulla sostanza (volendo calcare una generalizzazione da Bar Sport...), quindi arnesi come questo sono destinati all'oblio...

...fa schifo a vedersi, che manca di tutti quei presupposti per cui anche il meno feticista degli audiofili potrebbe sceglierlo, prodotto da un ingegnere diyer maledetto da praticamente tutti gli sponsor di HeadFi e mancante di qualsiasi credibilità guristica.... Non ha speranze! E' un oggetto inaccettabile! lol!
....

E' un insulto Shocked , troppo controcorrente, non ce l'ha grande Shocked , non potrà mai suonare bene Wink
Ecco il mio contributo... visivo... perdonatemi ma mi ricordava tanto le mie domeniche da bambino quando mio papà mi portava al bar e me ne comprava uno lol!



edit: mo' mio figlio invece se ne sbafa quasi 1 al giorno! drunken

P.S.: in merito al chip ricevitore utilizzato (Tenor) questi i motivi della scelta da parte dell'esimio ingegnere:

USB INTERFACE: There are only a few USB interface chips capable of 24 bit operation. The best option we could find is the Tenor TE7022. It’s used in the Violectric USB 24/96 and several other commercial 24 bit USB DACs. Notably, it does not require proprietary drivers to work with any popular operating system including Windows because, like the Benchmark DAC1, it’s a USB Audio Class 1 interface. It also has respectably low jitter. The XMOS solution requires an expensive license and proprietary windows drivers and offers no audible benefit. The TAS1020B is being discontinued, requires extensive firmware, and also offers no audible benefit. A custom microcontroller creates even more hurdles with no audible benefit.

avatar
Bartman

Messaggi : 311
Data d'iscrizione : 01.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  porfido il Mer Lug 11, 2012 8:21 am

Daghe! Very Happy
Comunque, ti ricordi cosa si diceva all'inizio delle scatolette t-ampologiche? Wink
Poco da fare, la T-filosofia é estinta: rassegnamoci...

P.S. : cacchio, le sorprese kinder ai nostri tempi erano moooolto più fighe! afro
Mio nonno, peró, al bar mi comprava le Rodeo della San Carlo... Insisteva a chiamarle "croste di polenta"... Smile
"Ustu vè li crostis di polente?" Laughing

_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


avatar
porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  Bartman il Mer Lug 11, 2012 8:36 am

porfido ha scritto:...
Mio nonno, peró, al bar mi comprava le Rodeo della San Carlo... Insisteva a chiamarle "croste di polenta"... Smile
"Ustu vè li crostis di polente?" Laughing

lol! lol! lol!

Anche il mio le chiamava "croste di polenta"... e proprio per quello non me le comprava mai affraid

Diceva che era meglio staccare quelle "originali" dalla pentolaccia... vuoi mettere la soddisfazione lol!
avatar
Bartman

Messaggi : 311
Data d'iscrizione : 01.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  porfido il Mer Lug 11, 2012 8:52 am

Bartman ha scritto:
porfido ha scritto:...
Mio nonno, peró, al bar mi comprava le Rodeo della San Carlo... Insisteva a chiamarle "croste di polenta"... Smile
"Ustu vè li crostis di polente?" Laughing

lol! lol! lol!

Anche il mio le chiamava "croste di polenta"... e proprio per quello non me le comprava mai affraid

Diceva che era meglio staccare quelle "originali" dalla pentolaccia... vuoi mettere la soddisfazione lol!

Cacchio, che crisi nera che mi hai fatto venire prima di pranzo! pig
Ho le immagini del "bisat cun le polente" di una nonna e del "cunin cun le polente" dell'altra...
Muoio!
E rigorosamente tagliate con lo spago entrambe le polente! I love you

_________________
A hundred million people use electricity and still believe in the magic power of signs and exorcisms.

Leon Trotsky - 1914


avatar
porfido

Messaggi : 570
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ODAC - Le dimensioni contano?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum