Alchimie per Audiofili
Ciao a tutti!!
Se siete appassionati di audio dateci una mano a sviluppare ed a far crescere questo forum indipendente e senza sponsor.
Lo Staff di A.p.A.
Ultimi argomenti
» PreFet 2013 si riparte
Gio Gen 18, 2018 10:45 am Da alephotos

» Pre Phono + Finale per Tisbury pre linea
Mer Gen 17, 2018 7:37 pm Da MaurArte

» Ciao a tutti!
Mer Gen 10, 2018 11:20 am Da MaurArte

» Sostituzione flangia tweeter
Sab Gen 06, 2018 10:48 am Da MaurArte

» Buon Natale e buon anno nuovo!
Mer Dic 27, 2017 2:14 pm Da fritznet

» -...2017...-
Dom Dic 24, 2017 9:03 pm Da b.veneri

» interfaccia cd a trasformatori megahertz
Dom Dic 24, 2017 5:46 pm Da embty2002

» Alimentatore stabilizzato basato su LT3080
Dom Dic 24, 2017 5:43 pm Da embty2002

» Torres - Three Futures (2017)
Ven Dic 01, 2017 5:45 pm Da emmeci

Chi è in linea
In totale ci sono 29 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 28 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

alephotos

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 112 il Dom Ott 09, 2016 8:42 am
Sondaggio

Che tipologia di diffusore vorreste?

44% 44% [ 14 ]
56% 56% [ 18 ]

Totale dei voti : 32

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Gennaio 2018
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

Calendario Calendario

interfaccia cd a trasformatori megahertz

Sab Nov 04, 2017 10:48 am Da embty2002

salve,
ho preso usata questa interfaccia cd della megahertz
http://www.megahertzaudio.it/interfaccia_cd_a_transformatore.htm
a quanto mi ha spiegato il venditore, ha al suo interno dei trasformatori
con rapporto 1:1 avvolti a mano e migliorano l'isolamento galvanico.
siccome ho un preamplificatore a operazionali che ha come condensatori
d'ingresso dei MKP, montando a monte questa interfaccia cd, …

Commenti: 7

Yaqin MS-12B modifiche stadio linea tweaking & mods

Lun Ago 27, 2012 5:31 pm Da MaurArte

Lo stadio linea ed alimentazione originale:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Stadio linea modificato con tensioni di riferimento

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Resistenze ad impasto di carbone tutte da 1/2W escluso quella di catodo da 33K che deve essere da 1W
Condensatore di uscita da 2,2uF in polipropilene metallizzato di buona qualità


Commenti: 530

pre phono tc-750 eliminare riaa

Lun Set 04, 2017 8:46 am Da wakaJawaka

Buongiorno ragazzi;
non fate caso alla bizzarra richiesta, ma per esperimenti di conversione vinilica, dovrei togliere lo stadio riaa al pre phono tc750 (la riaa la applicherò dopo via software)

l'idea è questa  http://www.pspatialaudio.com/flatpreamp.htm

Normalmente, dovrei togliere c4 e e c5 (magari ponticellare c5), per usare il pre come solo stadio di guadagno senza equalizzazione, ma se …

Commenti: 4

2 moduli in BTL con tpa3118 per fare un integratino stereo (?)

Lun Ago 14, 2017 4:47 pm Da Andrea196

Salve,
Da quello che si legge in giro sembra che il tpa3118 sia superiore come qualità del suono rispetto al 3116,
quindi la curiosità mi spinge a chiedervi [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  :
qualcuno ha già giocato con questi economicissimi moduli?


Commenti: 7

Pomice Buffer ad operazionali (by Vincenzo e Aris69)

Mer Giu 13, 2012 10:15 pm Da Dan73

Ho rielaborato (per modo di dire) il progetto di Vincenzo e Aris69 prima di montare i componenti volevo sapere se nontate qualcosa di sbagliato nello schema.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Metto anche gli schemi originali per un utente del t-forum che me li ha chiesti (di la non li trovo più [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] )

Alimentazione con massa virtuale (0-18 V)
[url=http://www.servimg.com/image_preview.php?i=195&u=14367165][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Commenti: 1

Kit 6SN7-SRPP su ebay

Gio Mar 09, 2017 8:29 am Da superluca71

Maurizio che ne pensi di questo?

Link

Commenti: 3

il mio OTL con 6c33c

Sab Dic 28, 2013 8:43 pm Da ideafolle

dopo 3 protipi, ed indecisioni varie di natura estetica, ed di alimentazioni a supporto o deciso di farlo cosi. si svilupera in verticale con le valvole montate in orizontale . lo schema e' quello di bebo marotta MK2 con laimentazioni modificate secondo la capocia mia ........speriamo bene bo!!!!!!!   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  un sentito ringraziamento a  SONTERO   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  (giovanni ) per la sua …

Commenti: 280

Prossimo finale: MyRef, MPC-MK2 o Abletec ALC0240-2300

Lun Apr 14, 2014 7:25 pm Da Jumping

Vorrei cimentarmi con una di queste realizzazioni, probabilmente dopo l'estare, in particolare
il Myref o l'MPC mi intrigano, qualcuno del forum li ha costruiti entrambi o uno dei due?

Commenti: 266

in quel di camaiore lido (luca)

Mar Nov 29, 2016 4:16 pm Da ideafolle

piccola rece in quel di (lido di camaiore)
un amico mi a chiesto........
Filippo Calcagno A zii, e tu l'ampli a reazione nucleare, quello con 8 missili, come l'hai portato?

Commenti: 1


TA2020: condensatori d'ingresso e l'incubo dell'autoscillazione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

TA2020: condensatori d'ingresso e l'incubo dell'autoscillazione

Messaggio  grgrg il Ven Gen 31, 2014 1:55 pm

Buongiorno a tutti, vorrei sostituire vari condensatori della mia audiodigit ta2020, fra i quali quelli d'ingresso.
Il problema, come si vede dall'immagine, è il ridottissimo spazio a disposizione sul pcb.



Ho letto sul forum che reofori troppo lunghi e condensatori esterni al pcb possono causare autoscillazioni con conseguente implosione del 2020.  affraid

Che fare? wima mkp 2.2uF? Barattare un pcb senza componenti ma con adeguato spazio per i condensatori in cambio di un ottimo bicchiere di vino?

grgrg

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 17.01.14
Lavoro/Interessi : eheheh
Hobby : troppi

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA2020: condensatori d'ingresso e l'incubo dell'autoscillazione

Messaggio  Switters il Ven Gen 31, 2014 6:02 pm

Se vuoi usarne di assiali puoi saldarlo in verticale, in modo che il reoforo lato TA2020 resti corto, il polo caldo del segnale invece che passare dal connettore puoi saldarlo direttamente sull'altro reoforo. Mai provato eh, solo per buttare lì una possibile soluzione...

_________________
Andrea

Switters

Messaggi : 757
Data d'iscrizione : 17.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA2020: condensatori d'ingresso e l'incubo dell'autoscillazione

Messaggio  emmeci il Ven Gen 31, 2014 6:14 pm

Switters ha scritto:Se vuoi usarne di assiali puoi saldarlo in verticale, in modo che il reoforo lato TA2020 resti corto, il polo caldo del segnale invece che passare dal connettore puoi saldarlo direttamente sull'altro reoforo. Mai provato eh, solo per buttare lì una possibile soluzione...

 Very Happy Mi sembra buona come idea Andrea! Certo lo spazio e poco e "saliresti" un po' con l' ingombro verticale e on so' se rientrerebbe nell'eventuale case. Calcola che un buon assiale, che potrebbe essere, senza esagerare questo:

http://www.audiokit.it/shop/audyn-cap-kpqs-400vdc/280277-audyn-mkpqs-qs4-22uf-400-vdc-condensatore-polipropilene-5-assiale-mm.html

Qualche problema te lo pone!
Usare i Wima rossi che hai ipotizzato? Pensare che non sarà un condensatore che renderà il tuo amplificatore hi-end?  lol! 
Ciao Mauro
avatar
emmeci
Propositore Musicale

Messaggi : 1323
Data d'iscrizione : 11.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA2020: condensatori d'ingresso e l'incubo dell'autoscillazione

Messaggio  grgrg il Ven Gen 31, 2014 7:07 pm

Switters ha scritto:Se vuoi usarne di assiali puoi saldarlo in verticale, in modo che il reoforo lato TA2020 resti corto, il polo caldo del segnale invece che passare dal connettore puoi saldarlo direttamente sull'altro reoforo. Mai provato eh, solo per buttare lì una possibile soluzione...

carina l'idea  Smile ma non ho ben capito una cosa: dici di saldare il polo caldo direttamente al reoforo che va dove c'è quella "A" sul pcb, giusto?

emmeci ha scritto: Very Happy Mi sembra buona come idea Andrea! Certo lo spazio e poco e "saliresti" un po' con l' ingombro verticale e on so' se rientrerebbe nell'eventuale case.

Per fortuna di spazio in verticale ne ho abbastanza!

emmeci ha scritto:Calcola che un buon assiale, che potrebbe essere, senza esagerare questo:

http://www.audiokit.it/shop/audyn-cap-kpqs-400vdc/280277-audyn-mkpqs-qs4-22uf-400-vdc-condensatore-polipropilene-5-assiale-mm.html Qualche problema te lo pone!

Ottimo il prezzo. In verticale ho almeno 4/5 cm di spazio quindi no problem.
L'audin nel link è lungo 26mm quindi avoja! Il problema semmai è: quanto è largo??  Rolling Eyes 

emmeci ha scritto:Pensare che non sarà un condensatore che renderà il tuo amplificatore hi-end?

1 no, ma uno su L e uno su R magari potrebbero migliorare le cose. lol! 

P.S. Offtopic La mia personalissima filosofia sull'aiènd: il miglior impianto aiènd è prendere la metro/macchina/aereo/treno andare a un concerto cazzuto in un posto acusticamente studiato bene e godersi la musica. Il resto ci si avvicina ma costa molto molto molto di più di un biglietto in prima fila per Roger Waters. E fra le due scelgo la "prima fila" allegria

grgrg

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 17.01.14
Lavoro/Interessi : eheheh
Hobby : troppi

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA2020: condensatori d'ingresso e l'incubo dell'autoscillazione

Messaggio  Switters il Ven Gen 31, 2014 7:34 pm

grgrg ha scritto:
Switters ha scritto:Se vuoi usarne di assiali puoi saldarlo in verticale, in modo che il reoforo lato TA2020 resti corto, il polo caldo del segnale invece che passare dal connettore puoi saldarlo direttamente sull'altro reoforo. Mai provato eh, solo per buttare lì una possibile soluzione...

carina l'idea  Smile ma non ho ben capito una cosa: dici di saldare il polo caldo direttamente al reoforo che va dove c'è quella "A" sul pcb, giusto?

Non lo so, probabilmente sì ma bisogna verificare lo stampato (oppure controllare con un multimetro).
Uno dei due fili del cavo di segnale é la massa, l'altro è il polo caldo, questo è quello che può essere saldato al reoforo "libero" del condensatore.
I due fili del cavo di segnale li terrei attorcigliati e li separerei solo al reoforo.
Io non ne ho esperienza diretta ma ho letto che i condensatori fungono anche da "antenna" in caso di disturbi, la posizione verticale potrebbe non essere la più indicata.
Però si potrebbe sempre rimediare schermandoli...  Very Happy Very Happy Very Happy 

_________________
Andrea

Switters

Messaggi : 757
Data d'iscrizione : 17.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA2020: condensatori d'ingresso e l'incubo dell'autoscillazione

Messaggio  Giobax il Ven Gen 31, 2014 7:47 pm

Saldare direttamente uno dei reofori del condensatore all'RCA di ingresso? Io su questo 2020 d Helder ne ho montate due coppie.....



Giovanni
avatar
Giobax

Messaggi : 167
Data d'iscrizione : 18.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA2020: condensatori d'ingresso e l'incubo dell'autoscillazione

Messaggio  emmeci il Ven Gen 31, 2014 7:52 pm

grgrg ha scritto:

emmeci ha scritto:Pensare che non sarà un condensatore che renderà il tuo amplificatore hi-end?

1 no, ma uno su L e uno su R magari potrebbero migliorare le cose. lol! 

P.S. Offtopic La mia personalissima filosofia sull'aiènd: il miglior impianto aiènd è prendere la metro/macchina/aereo/treno andare a un concerto cazzuto in un posto acusticamente studiato bene e godersi la musica. Il resto ci si avvicina ma costa molto molto molto di più di un biglietto in prima fila per Roger Waters. E fra le due scelgo la "prima fila" allegria

 pollicesu Approvo incondizionatamente la tua filosofia!
Per quanto riguarda le differenze soniche... non è detto che si riescano ad ottenere risultati sensibili, quei CAP che ti ho linkato li misi in SMSL SA36, rispetto a quelli "ignobili" montati, un po' di differenza... ci stava, soprattutto in basso, ma considera che quelli originali non arrivavano ad 1uF (misurato!). La differenza, complessivamente, la può fare la sostituzione delle bobine.... ma anche lì non è facile farcele entrare! Mentre un piccolo CAP da 1000uF messo all'interno in parallelo al connettore di alimentazione... buona è, come soluzione!
Ciao Mauro
avatar
emmeci
Propositore Musicale

Messaggi : 1323
Data d'iscrizione : 11.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA2020: condensatori d'ingresso e l'incubo dell'autoscillazione

Messaggio  grgrg il Ven Gen 31, 2014 10:57 pm

emmeci ha scritto:Per quanto riguarda le differenze soniche... non è detto che si riescano ad ottenere risultati sensibili, quei CAP che ti ho linkato li misi in SMSL SA36, rispetto a quelli "ignobili" montati, un po' di differenza... ci stava, soprattutto in basso, ma considera che quelli originali non arrivavano ad 1uF (misurato!). La differenza, complessivamente, la può fare la sostituzione delle bobine.... ma anche lì non è facile farcele entrare! Mentre un piccolo CAP da 1000uF messo all'interno in parallelo al connettore di alimentazione... buona è, come soluzione!

Si diciamo che il mio obiettivo è proprio quello passare dall'ignobile al decente, la scheda in questione ha già le induttanze avvolte in aria quindi almeno questo sbattimento me lo evito! Cool 
Il cap in parallelo all'alimentazione mi giunge nuovo, parlamene un po'... study 

Giobax ha scritto:Saldare direttamente uno dei reofori del condensatore all'RCA di ingresso? Io su questo 2020 d Helder ne ho montate due coppie

Minchia! Estremo ma efficace, dalla foto non vedo bene, la massa come l'hai collegata?

Switters ha scritto:Però si potrebbe sempre rimediare schermandoli...

lol!

grgrg

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 17.01.14
Lavoro/Interessi : eheheh
Hobby : troppi

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA2020: condensatori d'ingresso e l'incubo dell'autoscillazione

Messaggio  emmeci il Sab Feb 01, 2014 9:21 am

grgrg ha scritto:

Si diciamo che il mio obiettivo è proprio quello passare dall'ignobile al decente, la scheda in questione ha già le induttanze avvolte in aria quindi almeno questo sbattimento me lo evito! Cool 
Il cap in parallelo all'alimentazione mi giunge nuovo, parlamene un po'... study 


Ma, niente di che, diciamo che se non hai una bella alimentazione integrata nel case, isolata etc. etc. ed alimenti il tutto con il solito switching col cavetto lungo più di un metro e terminante con lo spinottino di ordinanza... sappi che avere un ulteriore filtro on-board sull'alimentazione può eliminare un bel po' di disturbi. Come fare? Semplicissimo colleghi ai terminali dello spinotto femmina che hai nel case ad un elettrolitico 1000uF minimo di tensione 16V. Mi raccomando rispetta la polarità dell'elettrolitico altrimenti... i "fischiabotti" sono all'ordine del giorno!  Very Happy 
Ciao Mauro
avatar
emmeci
Propositore Musicale

Messaggi : 1323
Data d'iscrizione : 11.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA2020: condensatori d'ingresso e l'incubo dell'autoscillazione

Messaggio  grgrg il Sab Feb 01, 2014 12:47 pm

Ottimo,grazie per la dritta! lo vado a mettere subito mentre attendo l'arrivo del Mael. Attualmente la alimento con una di quelle scatolette cinesi reyed, ficcata nel case ben distante dal 2020, e collegato mediante cavo a 6 poli  (3+/3-) twistato e schermato con calza e isolato con teflon e ferrite.

grgrg

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 17.01.14
Lavoro/Interessi : eheheh
Hobby : troppi

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA2020: condensatori d'ingresso e l'incubo dell'autoscillazione

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum